Ieri alle 15 il capogruppo di Forza Italia ha presentato al suo partito le proposte del sindaco Martinelli. Alle 20 la riunione era ancora in corso ma il risultato appare scontato: Forza Italia è disponibile al rimescolamento delle deleghe purché non si ostacoli quanto di buono fatto fino ad oggi (“Gabrielli ha lavorato molto bene ed ha già subito tagli, ultimo in ordine di tempo il passaggio della sua al dimissionario Felicetti?). L’altra condizione è che un eventuale ribaltone sia definitivo e contribuisca ad un fine mandato sereno. Di seguito il comunicato ufficiale dei forzisti.
Silenzio assoluto invece da parte di Alleanza Nazionale e Udc. I motivi non sono strategici ma legati alle ferie estive. E’ questo il periodo meno indicato per tenere direttivi di partito.
An avrebbe presenti i componenti locali ma aspetta il ritorno dalle vacanze di Castelli, segretario regionale. Giusto che la decisione venga presa collegialmente, specialmente dal partito di Fini che, in questo momento, ricopre il ruolo più importante e decisivo per le sorti, qualunque esse siano, della Giunta Martinelli.
Nell’Udc manca il suo pezzo forte, l’assessore Lorenzetti, attualmente fuori città. In vacanza anche Nico. Tutto rinviato a dopo Ferragosto.
Insomma le premure di Martinelli a dare risposte con sollecitudine non sono state ascoltate ma crediamo, almeno in questo caso, che nessuno abbia colpe specifiche.

Solo Forza Italia risponde all’appello lanciato ieri dal sindaco. Il partito si è riunito ieri sera ed ha emesso un comunicato per sintetizzare la propria posizione:
Il Coordinamento Comunale e il Gruppo Consiliare di Forza Italia di San Benedetto del Tronto, nella riunione tenutasi in data odierna, avente per oggetto la valutazione della proposta del Sindaco di operare una nuova assegnazione delle deleghe all’interno della giunta
Premesso che per Forza Italia gli obiettivi primare sono sempre stati la ricerca dell’unitarietà della coalizione, la governabilità dell’amministrazione e il rapporto corretto con il Sindaco; fino ad oggi le variazioni dell’esecutivo e delle linee programmatiche sono state spesso accettate, anche se ritenute penalizzanti per Forza Italia, come n sacrificio necessario alla stabilità in considerazione della responsabilità che nella coalizione di governo deve caratterizzare un partito di maggioranza relativa;
per il futuro è necessario attenersi ad un’etica comportamentale di rispetto reciproco tra partiti, Gruppi Consiliari e Giunta, in grado di ristabilire la necessaria armonia amministrativa e una comune progettualità politica, all’unaminità ha deliberato
“Si ritiene indispensabile, prima di discutere dei dettagli, che ci sia da parte dei partiti di maggioranza un esplicito atto di adesione a voler portare a compimento il programma amministrativo fino alla scadenza naturale del mandato. In quest’ottica Forza Italia continua a ribadire il proprio sostegno al Sindaco e all’attuale amministrazione?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 322 volte, 1 oggi)