GROTTAMMARE – Ritorna Blow up, con la prima lezione del nuovo anno. Il corso di storia e antistoria del cinema intitolato “Il cinema che visse due volte”, è iniziato nell’ottobre del 2005 ed ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica. La formula messa in campo dagli organizzatori prevede infatti l’alternarsi di lezioni e proiezioni, per cercare di scandagliare tutti i filoni cinematografici che si sono succeduti nel corso del secolo, esaminando sia gli aspetti più noti che quelli meno conosciuti dal grande pubblico.
Il prossimo appuntamento del cineforum di Grottammare cerca di tirare le fila del nuovo fenomeno cinematografico sviluppatosi in Francia e nel mondo: un cambiamento che avviene tra immediatezza, improvvisazione e rottura delle regole classiche. Parallelamente si sonderà il campo nel cinema italiano di genere, dalla sessualità e violenza dei film anni ’60 ai noir dei successivi anni ’70, da “La dolce vita” di Federico Fellini al “Dolce Mattatoio” di Alberto Cavallone. Verranno quindi mostrati stralci di film di Godard, Truffaut, Resnais, Anderson, ma anche degli italiani Rondi, Bene, Fulci e Citti.
La serata si svolgerà alla Sala Kursaal di Grottammare venerdì 7 gennaio alle 21.30. Ingresso 3 euro con tessera F.I.C. (6 euro).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 478 volte, 1 oggi)