SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Si avvicina la scadenza per la presentazione di domande per il condono edilizio. Il 10 dicembre, a meno di proroghe, scade il termine per presentare le domande ed effettuare il versamento della prima rata.
Le domande finora arrivate nei capoluoghi di regione sono appena 58.000.
In Italia la risposta alla sanatoria, con la sola eccezione della capitale dove ne sono state presentate 32.000, è stata contenuta. Nei capoluoghi più piccoli invece in molti casi non si raggiungono le 100 richieste.
Anche se ci sarà un boom di domande nei giorni che restano, gli esperti assicurano che dalla sanatoria difficilmente arriveranno i soldi previsti dal governo: 3,165 miliardi di cui 949 milioni gia’ quest’anno con la prima tranche. Si pensi che per esempio ad Ancona sono state per ora presentate meno di 30 istanze.
Tra le cause della scarsità di domande presentate, spiegano i tecnici dei comuni, c’è la poca trasparenza per quanto riguarda i riferimenti normativi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)