FI.FA. SECURITY UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO: Zazzetta, Pellei, Di Marcantonio, Valentini, Del Prete, Gianfreda, paoloni, Alemanno, Alesiani, Perna, Castelletti, Scipioni, Palavezzati, Tosti, Vaccari.

A disp.: Russo, Muratore, Coppa, Santavenere, Genovese, Di Bartolomeo, Fioretti, Tallè.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vittoria importante per la Fi.Fa. Security Unione Rugby San Benedetto nella quinta partita di campionato sul campo Mandela contro gli Highlanders di Formigine.

L’inizio del match vede le squadre fronteggiarsi con azioni d’attacco e difesa, l’incontro risulta equilibrato e molto combattuto con l’Unione Rugby che dimostra superiorità nella mischia e spinge nella metà campo avversaria fino a conquistare la prima meta con Alesiani e dopo due minuti la seconda con Pellei, senza trasformare i calci.

Il gioco vede i rossoblu difendere in modo compatto la linea dei 5 metri, ma su errore gli Highlanders ricevono una punizione, calciano e trasformano, e nell’azione successiva riescono a conquistare anche una meta, senza trasformarla. I sambenedettesi allenati da Leandro Lobrauco continuano ad attaccare, con un ottimo gioco in mischia e maul, spingendo fino a conquistare un’altra meta con Palavezzati, chiudendo il primo tempo in vantaggio sul 15-8

La ripresa vede il gioco concentrato nel centro campo, con cambi palla ripetuti e touche a favore dell’Unione Rugby, che riesce a segnare all’ottantesimo la quarta meta con Vaccari, senza trasformarla. Si susseguono punizioni per entrambe le squadre e Perna realizza tre punti per l’Unione calciando dalla distanza.

Fino alla fine la partita è stata combattuta, e gli Highlanders proprio al limite del tempo riescono a segnare la loro seconda meta, non trasformata, chiudendo il match sul 23-13 per i rossoblu. Un ottimo risultato che porta la Fi.Fa. Security al settimo posto in classifica con una partita in meno ancora da giocare.

Il prossimo appuntamento è per il 19 novembre, l’Unione Rugby affronterà fuori casa il Modena Rugby alla ricerca di ulteriori conferme.