PARIGI – Si è aperto oggi, 15 ottobre, a Parigi, presso Paris Nord – Villepinte, il SIAL 2022, la fiera internazionale che, fino al prossimo 19 ottobre, sarà il punto di riferimento per tutti i professionisti dell’industria alimentare, con le novità riguardanti tutti i principali settori del Food.

Al SIAL sono presenti anche diciotto aziende marchigiane che LINFA, Azienda Speciale della Camera di Commercio delle Marche per il settore agroalimentare, in attuazione della Convenzione 2022 tra Regione Marche e Camera di Commercio, ha coordinato, con la Regione Marche, per la partecipazione ad una collettiva: tre di queste hanno sede all’interno del Centro Agroalimentare di San Benedetto del Tronto, Blue Shark, Ittica LP e Guiton Fish.

“Partecipare al SIAL – ha dichiarato l’AD del Centro Agroalimentare Piceno Francesca Perotti – significa per le aziende del comparto agroalimentare e della pesca essere presenti ad uno degli appuntamenti più importanti per l’intera comunità alimentare mondiale, un luogo in cui è più facile e naturale scoprire le principali tendenze del consumo, l’evoluzione dei mercati e creare sinergie. A nome mio, del Presidente Roberto Giacomini e del vice presidente Corrado Di Silverio, ringrazio la Regione Marche e  la Camera di Commercio per aver dato anche questa possibilità alle aziende ittiche sambenedettesi, che si somma alla recente partecipazione al Cibus di Parma”.

“È fondamentale essere presenti a fiere come il SIAL  – ha aggiunto il presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini – perché stiamo parlando di una delle più grandi manifestazioni sull’agroalimentare dell’intero emisfero nord, a cadenza biennale e in alternanza con l’altra grande fiera che si svolge in Germania, l’Anuga. L’obiettivo di questa partecipazione collettiva, come sempre, è quello di aiutare le aziende marchigiane, soprattutto quelle “medio piccole”, ad affacciarsi sui mercati internazionali, mettere alla prova se stessi ed i propri prodotti, confrontarsi con buyers internazionali e scoprire nuovi trend. Sono felice del fatto che il Centro Agroalimentare Piceno lavori con noi per dare alla nostra economia il respiro mondiale che il comparto agroalimentare merita. Con il vicepresidente Carloni, siamo d’accordo sull’idea di una partecipazione attiva ed anche quest’anno, a Parigi, presenteremo le nostre Marche”.

Lunedì 17 ottobre, infatti, in un ristorante della capitale francese e in collaborazione con la Camera di Commercio di Lione, è in calendario la presentazione del territorio delle Marche alla Francia.