GIULIANOVA – E’ stato ritrovato, nel pomeriggio del 3 settembre, un corpo in mare lungo la costa teramana.

Vicino al porto di Giulianova è stato recuperato un cadavere, appartenente ad un uomo secondo le prime indiscrezioni.

Sul posto Capitaneria di Porto e 118: potrebbe trattarsi del turista della Repubblica Ceca, Tomas Cerveny, scomparso da Martinsicuro diversi giorni fa insieme a Marketa Adamkova.

Indagini in corso da parte degli inquirenti. Sul luogo, oltre al medico legale, sta arrivando anche il Pm della Procura di Ascoli Piceno, titolare del fascicolo.

Il sostituto procuratore Andrea De Feis ha disposto l’autopsia sul corpo dell’uomo, dovrebbe essere effettuata il 4 settembre. Da quanto si apprende il cadavere sarebbe in avanzato stato di decomposizione.

Secondo l’Ansa “la mamma di Marketa Adamkova avrebbe riconosciuto gli orecchini della figlia trovati indosso al corpo recuperato il 30 agosto alla Sentina di Porto d’Ascoli”.

L’agenzia di stampa nazionale cita: “Fonti bene informate”.

“La madre della 17enne ha avuto la possibilità di visionare alcune foto e avrebbe riconosciuto gli orecchini come quelli che portava la figlia” aggiungono dall’Ansa.

Ancora non c’è stato ancora un riconoscimento ufficiale della vittima, morta per annegamento come risultato dall’autopsia compiuta il 2 settembre.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.