SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La provincia di Ascoli, in tutti i modi possibili, si stringe a coloro che stanno lavorando giorno per giorno per guarire e assistere i malati negli ospedali marchigiani e non solo.

Ognuno cerca di fare la sua parte, non solo istituzioni o attività private.

Anche i montepremi del Fantacalcio possono essere un aiuto importante per i sanitari che stanno fronteggiando l’emergenza Covid-19.

Ormai è nota la storia del gruppo di ragazzi a San Benedetto che con i loro soldi devoluti in beneficenza hanno permesso l’acquisto un saturimetro avanzato per il reparto di Rianimazione dell’ospedale di San Benedetto. Ma, fortunatamente, non sono i soli ad aver pensato ad un gesto così bello.

Qui il nostro articolo su ragazzi sambenedettesi

Con il montepremi del Fantacalcio acquistano un saturimetro avanzato per il Reparto di Rianimazione

A Grottammare e ad Ascoli sono state effettuate due donazioni con somme ingenti per il personale medico dell’Area Vasta 5.

Nella località costiera il gruppo del Fantacalcio Cin Cin Bar ha donato 1100 euro, mentre nella città delle Cento Torri l’associazione culturale Happy Road ha devoluto 1400,63 euro.

I bonifici

Gesti molto apprezzati e non isolati: tanti altri gruppi del Fantacalcio (marchigiani, abruzzesi e non solo) stanno donando i loro montepremi ai vari presidi ospedalieri.

Tifosi e amanti del calcio, solitamente divisi dal colore delle maglie ma uniti per una giustissima causa: sconfiggere il Coronavirus. Complimenti a tutti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.