SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con una spesa complessiva di 58 mila euro e un appalto affidato alla ditta Adriatica Bitumi spa, il settore Lavori pubblici del Comune di San Benedetto sta intervenendo in vari punti della città dove le radici dei pini hanno pesantemente rovinato la pavimentazione stradale con conseguenti rischi sia per il passaggio di pedoni che per il transito di autoveicoli.

Gli interventi consistono nella scarifica con asportazione delle radici più superficiali, in modo da non compromettere la salute degli alberi, e la sistemazione prima con cemento e poi con il nuovo tappetino bituminoso.

“L’operazione è stata condotta prima di Natale nella zona nord della città, in via Zanella angolo via D’Annunzio e lungo il lato nord di via Verga dove la CIIP ha colto l’occasione  per rifare un tratto di condotta dell’acqua potabile – fanno sapere dal Comune –  In questa settimana la ditta sta operando sul lungomare Trieste, dinanzi alla pineta di via Zara, e poi nel parcheggio di viale De Gasperi antistante il parco Woijtyla e in via Lombardia nei pressi del Liceo Classico”.

Per la prossima settimana è previsto l’intervento più esteso che riguarderà 1500 metri quadrati dell’asse via Sgambati/via Scarlatti fino all’incrocio con via Zandonai e, infine, la zona di piazza del Cristo Re Redentore.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.