CUPRA MARITTIMA – Il consigliere di opposizione Alessio Piersimoni interviene con una proposta concreta all’attuale amministrazione. Recentemente è stato concesso un finanziamento a pioggia da parte dello stato verso i comuni fino a 20mila abitanti, inserito nella legge di bilancio di gennaio 2019, questo contributo è finalizzato alla realizzazione e messa in sicurezza di scuole, strade e edifici pubblici.

“La somma dovrà essere investita entro il 15 maggio 2019 a pena di decadenza – dichiara il consiglire – pure essendo vicini alla campagna elettorale, la mia proposta è comunque rivolta all’attuale amministrazione. Cupra percepirà 70mila euro a fondo perduto, la mia richiesta dunque è di investire la somma, oltre che nella scuola, anche nella totale riqualificazione della consulta giovanile. La struttura deve tornare a diventare un centro di aggregazione per i ragazzi, con attrezzature idonee, sistemando eventuali impianti non agibili (vedi soppalco di legno all’interno dell’edificio attuale) e con animatori che assistano i giovani nelle attività extra scolastiche”.

L’intervento di Piersimoni vira poi su un altro tema, quello della tassa di soggiorno: “Lo scorso Consiglio Comunale è stata messo all’ordine il regolamento sull’imposta di soggiorno, la mia proposta è di aggiungere una sorta di tavolo del turismo, composto dagli amministratori insieme con le associazioni maggiormente rappresentative e i titolari di delle strutture ricettive, in modo da formulare proposte costruttive; l’amministrazione dovrebbe essere tenuta ad ascoltare le proposte programmatiche per capire come investire al meglio la tassa di soggiorno”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.