MONTEPRANDONE – Vittoria con il brivido per l’HC Monteprandone. Contro Pescara la squadra di coach Andrea Vultaggio, che è tornata a indossare la storica maglia blu (dopo una lunga parentesi di verde), rischia di buttare alle ortiche un primo tempo maiuscolo. Nella ripresa infatti gli abruzzesi, trascinati da quel Francesco Rigante nel recente passato in serie A1 col Città Sant’Angelo e prima ancona nelle Nazionali giovanili, rimettono in piedi la partita, salvo farsi superare in un finale roventissimo, quando la parata di Cristiano Giambartolomei, campione immarcescibile classe 1970 che continua a infischiarsene delle sue quasi 50 primavere, risulta decisiva nel 31-30 scolpito nel tabellone del Colle Gioioso. E così l’Handball Club Monteprandone conta la settima vittoria interna, l’ottava della stagione, la quarta consecutiva (il paio prima della sosta natalizia, le due del 2019).

Senza lo squalificato Cani i blu approcciano la sfida che vale il quarto posto nel girone Marche-Abruzzo di serie B in modo feroce. Pescara incassa un contropiede dietro l’altro e per l’HC è quasi naturale andare al riposo sul 19-12. Ma nel secondo tempo sale in cattedra il pescarese Rigante, che con i suoi 11 gol riapre i giochi. Dall’altra parte del campo il giovane Mattioli tiene botta con almeno 3 reti di pregevolissima fattura. Monteprandone protesta per le esclusioni di 2 minuti inflitte dagli arbitri Cimini e Di Stefano a Pantaleo e Di Pietropaolo. In difesa si soffre, ma ci pensa Giambartolomei a blindare i 2 punti che permettono ai blu di salire a quota 16 punti in classifica.

Alla fine coach Vultaggio tira le orecchie ai suoi: “Partita incredibile, ma non possiamo giocare così bene nel primo tempo e poi malissimo nel secondo. Non mi è piaciuto il nostro modo di difendere, dobbiamo ringraziare Giambartolomei. Contro certi avversari non possiamo permetterci di sprecare 8 gol di vantaggio e rischiare un tracollo che avrebbe avuto del clamoroso. Bravi a lottare contro tutto e contro tutti, ma è indispensabile migliorare nella gestione mentale delle gare” passa e chiude il coach monteprandonese.

Questi i giocatori schierati dall’HC contro Pescara e le rispettive marcature: Giambartolomei, A. Di Girolamo, Pantaleo 7, Campanelli 5, Coccia 5, Mattioli 8, Parente, P. Funari, Di Pietropaolo 4, Lattanzi, Carlini 2, F. Funari, Salladini, M. Di Girolamo, Khouaja, Curzi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.