SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ugo Carta, il direttore della U.O.C di Ortopedia dell’ospedale di San Benedetto, risponde alle affermazioni del dipendente ospedaliero, rimasto anonimo, pronunciate durante la riunione della commissione Sanità (CLICCA QUI).

Di seguito le sue parole, riportare integralmente.

 

“Le scrivo dopo aver letto l’articolo in cui un anonimo personaggio, peraltro dipendente ospedaliero, afferma di aver trovato l’ortopedia ridotta ad un lazzaretto; stigmatizzo tale affermazione, e i dati prodotti, come non veri: può essere vero che la situazione logistica in cui è ubicato attualmente il reparto non sia delle più rosee, ma per esempio ultimamente siamo riusciti ad avere in dotazione dei letti ed arredi nuovi; i posti letto disponibili non sono 16 ma 18, gli interventi fatti nell’anno 2017 sono stati 839 di cui 101 in urgenza, e tutto il lavoro prodotto posso tranquillamente affermare essere di assoluta qualità, anche con l’assenza di un primario.

Il sentir dire che lavoro, io come tutto il personale, in un lazzaretto, mi rammarica e mi fa, scusi l’espressione, incazzare oltremodo, soprattutto se il tutto viene detto da qualcuno che, oltre a non aver prodotto dati esatti, non ha neanche il coraggio di metterci la faccia.”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.