SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo 45 anni dalla sua fondazione, avvenuta nel lontano 20 gennaio 1973 per merito di alcuni giovani volonterosi, il Torrione Baseball di San Benedetto  si ritrova con molti  suoi atleti che negli anni 70′ ed 80′ hanno partecipato a diversi campionati si serie C e D ed anche con i giovanissimi della Juniores.

L’organizzazione di questo storico incontro è stata curata da Italo Renzi che della squadra di baseball ne è stato la vera anima oltre che l’allenatore e responsabile tecnico. Dei soci fondatori del sodalizio sportivo sambenedettese ci sarà anche Alceo Spinozzi, il primo presidente Guerriero Marcantoni, il padre spirituale e sostenitore dell’iniziativa Mons. Romualdo Scarponi, parroco della Cattedrale, il primo sponsor Tokedo all’epoca rappresentato da Galileo Renzi che assunse in seguito la presidenza della società.

Dopo l’incontro che avverrà venerdì 26 ottobre prossimo, gli ex atleti del glorioso Torrione Baseball si ritroveranno presso un ristorante di Acquaviva Picena per ricordare le esperienze vissute in quei fantastici anni in cui solo con l’autofinanziamento e pochi aiuti esterni furono disputati diversi campionati federali. Senza un campo dove potersi allenare e giocare le partite casalinghe, che costringeva la società  a chiedere in prestito il terreno di gioco a società vicine (Ascoli, P.S.Elpidio), il Torrione Baseball ha tenuto alto il vessillo sambenedettese anche in questo bellissimo sport. A partecipare allo storico incontro saranno circa 60 persone e durante la cerimonia di saluto verranno anche ricordati quei ragazzi che, per un crudele destino, sono scomparsi negli anni.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.