SAN BENEDETTO DEL TRONTO – C’è tempo sino a sabato 8 settembre compreso per godere della straordinaria bellezza delle opere della scultrice iperrealista statunitense Carole Feuerman, presenti nella mostra dell’estate in Palazzina Azzurra a San Benedetto del Tronto Abbronzatissima. Glamour e arte all’ombra delle palme”, organizzata dal Comune, in collaborazione con l’Associazione Culturale Verticale d’Arte e il Professor Stefano Papetti, e curata dallo stesso Papetti insieme ad Elisa Mori e Giorgia Berardinelli.

Infinity, Butterfly Capri, Moran II e Miniature Balance, le meravigliose sirene contemporanee in resina, realizzate tra il 2010 ed il 2017 e le tre serigrafie Pink Cup, Blue Cup e Multi – Colored Cup del 2015 tutte ad opera di Carole Feuerman, di proprietà della Aria Art Gallery di Firenze, andranno ad impreziosire una esposizione dedicata all’artista americana ad Istanbul, pertanto lasceranno la mostra sanbenedettese con qualche giorno di anticipo rispetto alla chiusura prevista per il prossimo 16 settembre.

Il progetto espositivo tematico di “Abbronzatissima. Glamour e arte all’ombra delle palme”, che fa parte de La Riviera delle Arti, una trilogia di mostre iniziata lo scorso anno con la rassegna Uomo in Mare, e che svela al visitatore documenti, foto e video provenienti dall’Archivio Storico di San Benedetto, dall’Istituto Luce di Roma e dall’Associazione Ascoli Com’Era (Ascoli Piceno),  nonché le opere di Mario Schifano, Marco Lodola, Pietro Gilardi e Gino Marotta, senza dimenticare i celebri costumi bikini, monokini e tanga dello stilista milanese Elio Fiorucci, oltre alle creazioni del celebre brand Pin Up Stars dell’italo-americano Jerry Tommolini, rimane visitabile fino al 16 settembre ogni giorno dalle 18 alle 24, presso i suggestivi spazi della Palazzina Azzurra.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte)