CAMPOFILONE – “BookMarchs – L’altra voce” è il primo festival dedicato alle traduzioni e ai traduttori editoriali, un’esperienza culturale ad ampio raggio per conoscere tutto quello che c’è dietro un libro. Si terrà dal 4 al 9 settembre 2018 in cinque paesi del Fermano: Campofilone, Lapedona, Moresco, Petritoli e Ponzano. Nel gioco interlinguistico alla base del suo nome si intrecciano l’attenzione a libri che lasciano un segno (con un ammicco all’inglese bookmark, “segnalibro”) e quella al territorio marchigiano e alle sue bellezze.    

La prima edizione si articola in cinque giornate (5-9 settembre 2018) con due eventi al giorno, uno il pomeriggio e uno la sera. La festa di presentazione della rassegna si terrà il 4 settembre a Petritoli.  

A promuoverla sono traduttori editoriali, liberi professionisti che lavorano nell’editoria a livello nazionale, in sinergia con “Vivere in Valdaso”, agenzia di promozione turistica con sede a Petritoli.  

Perché questo festival? Sarebbe bello che zone poco conosciute nel resto d’Italia, come quelle delle Marche del sud, diventassero un crocevia di incontri per chi ama natura e paesaggio ma anche arte e cultura, portando effervescenza culturale a luoghi in cui è viva la forza del passato e parlando a tutti della loro esistenza, sforzo ancora più necessario nel dopo-terremoto.

“La prima edizione è dedicata alla memoria e alla presenza di Alessandro Leogrande (1977-2017), intellettuale del cui esempio umano, profondo, tenace abbiamo sempre più bisogno” affermano gli organizzatori.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.