SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La sentenza del Tar sul project piscina scuote tutti i fronti coinvolti. Se l’amministrazione comunale sorride dinanzi al rigetto di due punti su tre del ricorso, il comitato “Stop Project” annuncia battaglia.

“Le società sportive Pool Nuoto e Cogese e tutto il Comitato Stop Project, prendono atto della decisione del Tar Marche, che per le argomentazioni utilizzate non appare convincente e che pertanto è stato già dato mandato agli Avvocati di presentare Appello avanti il Consiglio di Stato”scrivono dal fronte del “no” annunciando la prosecuzione della battaglia legale anche in secondo grado, anche, “per la parte della sentenza non definitiva e già emanata” aggiungono.

Rimane l’Urbanistica, su cui il Tar vuole approfondire. “Per la parte da decidere sull’Urbanistica verificheremo all’esito se sussistono o meno le condizioni di legittimità per l’emanazione del Project” scrive il comitato. “Resta il fatto che tutte le innumerevoli questioni sollevate devono ancora essere decise pienamente dal Tar e quindi non c’è ancora un pronunciamento sulla legittima emanazione del Bando per l’approvazione del Project.”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.