GROTTAMMARE – Cinque nuove palme di circa 2 metri saranno messe a dimora in occasione della prossima Festa dell’albero, l’iniziativa di Legambiente che il 21 novembre di ogni anno  promuove l’importanza del verde per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.

L’amministrazione comunale e le scuole di Grottammare hanno dunque risposto anche quest’anno all’invito a mettere a dimora nuovi alberi: le palme andranno a completare il reimpianto di Washingtonia – varietà che sta sostituendo le Canariensis, più appetibili al punteruolo rosso – in piazza Kursaal e lungo viale Colombo.

La Festa dell’Albero si terrà in piazza Kursaal, martedì prossimo 21 novembre, a partire dalle ore 10.30. Ad animare la ricorrenza saranno i bambini dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia e gli alunni delle quinte classi della scuola Primaria con poesie, pensieri e canzoni scelte per l’occasione. All’appuntamento prenderanno parte anche le autorità comunali e scolastiche.

Ogni hanno Legambiente dedica la Festa dell’Albero a un tema specifico.  Per il 2017, attraverso il motto Il futuro non si brucia”, l’organizzazione ambientalista vuole porre l’attenzione a un aspetto  strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi, ovvero il contrasto agli incendi boschivi, fenomeno che purtroppo ogni estate si ripresenta portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)