TERAMO – Blitz delle Forze dell’Ordine nella mattinata dell’8 novembre.

Agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, in collaborazione con quelli dell’U.P.G.S.P. di Teramo hanno tratto in arresto un pregiudicato di origine pugliese bloccato sull’A14 a bordo di una vettura rubata.

Dal Centro Operativo della Polizia Autostradale era giunta infatti la notizia di una Ww Golf rubata stamani a Rimini che si dirigeva in direzione sud.

L’autovettura è stata avvistata all’altezza dell’autogrill Vomano.

Il conducente accortosi di essere seguito si è dato a pericolose manovre per sottrarsi alle auto della Polizia che lo braccavano. Adottando le opportune cautele i poliziotti sono riusciti ad arrestare la corsa della vettura in una piazzola di emergenza. Il veicolo è risultato di proprietà di una giovane di Rimini, ancora ignara del furto.  Subito dopo, infatti,  la ragazza, avvisata dagli agenti, si è recata a sporgere denuncia in Questura.

L’autovettura è risultata essere condotta da un trentenne originario di Cerignola, gravato anche da precedenti per furto e rapina.

I poliziotti della Questura di Teramo e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara che hanno operato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, data la pericolosità  del soggetto hanno provveduto a condurlo nel carcere di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 979 volte, 1 oggi)