MARTINSICURO –  I carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, diretti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, hanno denunciato per estorsione una prostituta italiana. L’episodio è avvenuto  in un’area di servizio della città, vittima un automobilista di Teramo.

La donna ha avvicinato l’uomo e i due hanno concordato una prestazione sessuale. Saliti a bordo dell’auto, si sono appartati in una via secondaria ma, a quel punto, la donna ha afferrato le chiavi dell’auto e ha iniziato ad urlare chiedendo aiuto, simulando praticamente una vera e propria violenza sessuale. L’uomo, vista la strana reazione della donna, per evitare problemi le ha consegnato tutti i soldi che aveva nel portafogli (circa 300 euro) riottenendo le chiavi per poi allontanarsi. Ha deciso, quindi, di recarsi in caserma per denunciare l’accaduto e, qualche giorno dopo, i militari sono riusciti a risalire all’identità della donna denunciandola per estorsione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.151 volte, 1 oggi)