Di Alessandro Maria Bollettini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Manca circa una settimana all’inizio del campionato, ma la Samb di Moriero sembra già pronta a fare sul serio. Davanti a circa 500 spettatori i rossoblù hanno fornito una grande prestazione contro la formazione di Serie D del San Nicolò, dimostrando classe e grande agonismo, nonostante si trattasse solo di una amichevole.
Sugli scudi sicuramente il fantasista e numero dieci Vittorio Esposito, autore di grandi giocate sulla fascia sinistra, che hanno portato scompiglio nella difesa teramana. Da due delle sue scorribande sono arrivati i gol di Sorrentino(23’) e Di Massimo (34’). La giovane punta ha trafitto il portiere avversario con una poderosa incornata sul primo palo, mentre il talento abruzzese ha piazzato il pallone poco sotto la traversa.
Sembra ancora dover trovare la sua condizione migliore invece Gennaro Troianiello, che condisce comunque una buona prestazione con un gol da rapace d’area di rigore nel secondo tempo (69’), su assist di Valente. Proprio Valente ha dimostrato di essere in uno stato di forma smagliante. La sua rapidità di gambe lascia spesso smarriti i difensori avversari, che riesce puntualmente a saltare, creando superiorità numerica. Va anche vicino al gol in diverse occasioni ma risulta sfortunato sotto porta.
Se in un match che termina 4-0 a saltare agli occhi è chiaramente il reparto offensivo, una nota di merito va sicuramente anche al reparto arretrato rossoblù, che è sembrato, nonostante gli interpreti siano praticamente tutti nuovi acquisti, ben funzionante ed amalgamato. Il pallone scorre sempre molto rapidamente sia in fase di impostazione che nello stretto, quando si fa sentire il pressing avversario. Quando è in campo, è sempre Conson ad iniziare l’azione, con sicurezza e pragmaticità.
Nonostante tra primo e secondo tempo siano cambiati praticamente tutti gli elementi del 4-2-3-1 di mister Moriero, si può notare chiaramente che la squadra possiede già un’identità di gioco ben precisa: palla sempre a terra, triangolazioni veloci, sovrapposizioni dei terzini e tanto movimento da parte degli attaccanti. In alcune occasioni i giocatori rivieraschi sembrano quasi procedere a memoria nella costruzione delle azioni e delle trame offensive, senza mai perdere però in concretezza.
Se le reti del primo tempo avevano instradato la Samb verso la vittoria, ed il gol di Troianiello aveva allargato il risultato, a chiudere i conti è invece Trillò all’80’, che salta il portiere e deposita il pallone in rete su servizio di Luca Miracoli.
Si avvia dunque sulle ali dell’entusiasmo l’ultima settimana di attesa del campionato, il messaggio è chiaro: la Samb è pronta a coltivare il suo sogno.

Queste le formazioni di primo e secondo tempo:

Primo tempo: Pegorin, Rapisarda, Conson, Patti, Ceka; Di Cecco, Gelonese; Troianiello, Di Massimo, Esposito; Sorrentino.

Secondo tempo: Pegorin (Raccichini); Mattia, Miceli, Patti, Tomi; Bacinovic (Demofonti), Damonte; Troianiello (Trillò), Vallocchia, Valente; Miracoli

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.592 volte, 1 oggi)