GROTTAMMARE – A volte per fare un passo avanti bisogna prima tornare indietro. Grazie ad un tuffo nel passato, anche quest’anno l’estate di Grottammare alza il volume e si arricchisce di ben 2 giornate ad ingresso gratuito, dove saranno protagonisti i mitici anni ’80 e la migliore musica rock a “km zero” (programma in fondo).

Sabato 19 agosto tornerà RetroMania80, l’entusiasmante evento nato lo scorso anno per celebrare la cultura pop degli indimenticabili anni ’80. Dalle 16 a tarda notte, Piazza Kursaal ospiterà una intensa giornata piena di musica e bizzarrie di ogni tipo, dedicata ad appassionati, nostalgici o semplicemente a chi, per motivi anagrafici, non ha potuto vivere la magia di quegli anni folli ed indimenticabili.

Domenica 20 agosto, la grande novità: il palco sarà ruotato per guardare sul mare per la prima edizione dell’Implacabile Rock Beach. Una fenice che, orfana della tradizionale serata di apertura al Maremoto Festival, risorge dalle proprie ceneri cambiando location per continuare a dare voce alle band emergenti. A partire dalle 16 sulla spiaggia libera davanti al Kursaal, il rock sarà di casa con i concerti live di YDY, La Sonda, Lost Resonance Found e Rosafante.

Il “colpo dell’estate” è stato messo a segno da Zap Eventi e dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Grottammare in collaborazione con l’Associazione Culturale Implacabile “Giacomo Antonini” di San Benedetto del Tronto. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Giovani al centro – facciamo rete!” finanziato dalla Regione Marche.

Farsi sfuggire un evento unico nel suo genere in Italia – un catalizzatore emozionale transgenerazionale – visto pure il finanziamento dalla Regione, sarebbe stato davvero una follia anni ’80. Grottammare ha perso l’occasione per essere a tema col suo festival, diciamo così.

RetroMania è arrivata ormai alla terza edizione. Il Comune ha investito molto in questa manifestazione, nonostante la scarsità di risorse economiche, perché crediamo che abbia grandi potenzialità. – sottolinea l’assessore Lorenzo Rossi – Quest’anno si arricchisce di nuovi appuntamenti, rivelandosi una sorta di macchina del tempo che ci riporterà indietro di 3-4 decenni. Dato che il palco allestito in piazza Kursaal è parallelo al mare, abbiamo pensato di sfruttarlo il giorno dopo, girandolo verso il mare, per poter dare spazio ai gruppi emergenti. Regaleranno un pomeriggio all’insegna della musica e del divertimento alle persone che trascorreranno la domenica al mare. L’idea è di farle ballare in acqua o sulla spiaggia“.

“Con RetroMania abbiamo cercato di toccare diversi settori, ma la musica resterà la regina incontrastata – anticipa l’organizzatore Marco “Zap” Mignini – tra il pomeriggio e la sera arriveremo a quasi 5 ore di musica dal vivo. Oltre ai concerti ci saranno mostre, mercatini a tema, retrogames, dj-set e un angolo make-up gratuito, dove i più audaci potranno affidarsi alle sapienti mani delle truccatrici per conferire un look più ‘consono’ al tenore della serata. Dalle 18 saranno attivi gli stand enogastronomici, con gadgets, birra a fiumi e tante altre sorprese per celebrare degnamente le follie del decennio esagerato”.

Tra i suoi “cultori” c’è anche il sindaco Enrico Piergallini. E non solo a parole, visto che è anche un “insospettabile” collezionista di videogiochi dell’epoca: “C’è veramente un mondo dietro gli anni ’80, un mercato che continua a crescere e raggiunge cifre che difficilmente chi non ha la passione riesce ad immaginare – dichiara il primo cittadino – Continuano a meritare attenzione, soprattutto per capire quale sia la loro portata nella cultura attuale: molte abitudini di oggi risalgono proprio agli anni ’80, i nostri tempi sono i suoi eredi. Sono gli anni mitopoietici per eccellenza, furono generativi soprattutto dal punto di vista della musica, del cinema: oggi non facciamo che ripetere sequel, revival. In futuro saremo obbligati a fare di più per questo festival, ma la sola amministrazione non basterà. Non essendoci un evento così in Italia, Grottammare continuerà ad investirvi ma confida che i privati, gli chalet, possano fare uno sforzo per sostenere questo progetto. È un festival per divertirsi e per capire, e può diventare un’occasione importante per la città”.

Nel cosmo continua a risuonare la domanda: non sarebbe potuto diventare un’occasione “altrove”?

“Da parte dei nostri ‘vicini’ ci sono state delle scelte recenti, scelte ‘scellerate’, che hanno lasciato tutto un gruppo giovanile senza eventi pensati per loro – conclude Zap – L’amministrazione attuale questa sensibilità non ce l’ha, mentre ce l’ha l’amministrazione di Grottammare”.

Basta spostarsi di pochi chilometri per vedere da una parte – città con un terzo degli abitanti – un evento giovanile come un’occasione oppure, dall’altra… come una spesa “esagerata”, una zavorra di cui liberarsi? Qualcosa non quadra.

A ben vedere, c’è un mare di “eventi anni 80”, quelli senza l’apostrofo. Il problema è che sono troppi, ovunque. Siamo circondati. A Grottammare possiamo anche imparare a saltarli come Super Mario.

PROGRAMMA

> Sabato 19 AGOSTO, dalle ore 16 a tarda notte
Grottammare, Piazza Kursaal
RETROMANIA80 (Sitopagina fbevento fb)

Concerti, mostre, mercatini, retrogames, dj-set, fumetti, libri, memorabilia, make-up, food & drink
e tanto altro ancora.

Ingresso gratuito

Dalle 16 sarà attivo il nuovissimo mercatino anni ’80 dove sarà possibile trovare fumetti, videogames, abbigliamento, gadget, musica e memorabilia di ogni tipo.

Dalle 18 sarà attivo lo stand di Dimensione Fumetto che metterà a disposizione del pubblico una postazione di retrogaming per divertirsi con alcuni videogiochi dell’epoca. Al suo interno verrà allestita una speciale mostra realizzata espressamente per RetroMania80 ed incentrata sull’influenza reciproca di pop art ed editoria fumettistica negli anni ‘80. Ospite l’artista Claudia Plescia.

Dalle 18.30 il primo assaggio di musica live con il duo Moonshadows che proporrà una elegante selezione di brani eighties.

Dalle 19 a tarda notte verranno proiettati a ciclo continuo i mitici spot TV realizzati da registi di fama internazionale nell’epoca d’oro della televisione commerciale. Selezione, montaggio e proiezione sono curati dall’Associazione Culturale Blow Up.

Alle 19 saranno protagoniste anche letteratura e videoludicità con la presentazione del libro Vite infinite di Diego K. Pierini, che in passato ha scritto su intelligenza artificiale, culture digitali, musica e cinema; è stato autore televisivo di programmi come Parla con me, Voyager, The Show Must Go Off e attualmente di Gazebo. Sarà il pretesto per una chiacchierata informale su quanto l’avvento dei videogames abbia inciso sulla cultura di massa, insieme all’autore, Child in the 80s, Mauro Paone e Alessandro Ballanti. L’incontro sarà moderato da Mirco Delle Cese, autore del libro I miei anni ‘80, un’opera monumentale realizzata con immagini evocative e contributi di personaggi che hanno fatto la storia degli anni ’80, come Red Ronnie e Maurizio Costanzo.

Dalle 20.30 il cuore dell’evento: un lungo concerto durante il quale si alterneranno sul palco diverse cover band, il cui repertorio è composto interamente dai grandi successi pop e rock che hanno scalato le classifiche italiane e mondiali fra il 1980 ed il 1989. Apriranno le danze i Victorians, giovane band formata dagli allievi della Scuola di Musica Giocondi. Si proseguirà poi con The Misfits, band ascolana dal repertorio interamente costituito da sigle dei cartoni animati. A seguire l’esibizione di Super Stereo Radio Ok, una superband composta da 4 musicisti provenienti da storiche formazioni rock. Uno spettacolo fatto di esecuzioni fedeli alle versioni originali, con suoni vintage e strumentazione dell’epoca. Grandi successi pop internazionali, intramontabili hit italiane e sigle TV, passando anche per hard rock made in USA, sigle dei cartoni animati, colonne sonore, dance, italo-disco, rigorosamente dal vivo. Durante l’esibizione della band non mancheranno gli ospiti speciali, per un totale di oltre 50 musicisti coinvolti.

Durante il concerto ci sarà anche l’arrivo dei centauri del decennio esagerato. Il Team Poverone al 2%, club dedicato a tutti i moped vintage Piaggio Sì, con lo slogan “Tiralo fuori e vieni con noi”, invaderà piazza Kursaal con coloratissimi, motorini.

A fine concerto seguirà il dj set di Eva Kant, tra i più apprezzati dj del circuito romano, con tutta la migliore (e la peggiore) dance, il rock ballabile e la musica elettronica che dal 1980 al 1989 hanno riempito le discoteche italiane e non solo.

> Domenica 20 AGOSTO, dalle ore 16
Grottammare, spiaggia libera antistante Piazza Kursaal
IMPLACABILE ROCK BEACH (evento fb)
A cura dell’Associazione Culturale “Giacomo Antonini”

Concerti delle rock band locali
live on stage YDY | La Sonda | Lost Resonance Found | Rosafante

Ingresso gratuito

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.091 volte, 1 oggi)