TERAMO – Consentire alle imprese che stanno lavorando per la ricostruzione di incassare subito i compensi senza attendere i tempi propri della rendicontazione e dei pagamenti da parte degli enti preposti alla gestione dell’emergenza: il Commissario straordinario sisma (per i lavori dentro l’area del cratere sisma) e quello regionale (per i lavori fuori l’area del cratere ma riconducibili a sisma e calamità naturali).

Questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa proposto dalla Provincia di Teramo a tutti gli istituti di credito (Protocollo d’intesa per Io smobilizzo dei crediti da fornitura vantati da fornitori nei confronti dell’Ente, mediante conferimento di mandato irrevocabile all’incasso ex art 1723, comma 2° c.c.) nel corso di una apposita riunione che si è svolta nel maggio scorso e definitivamente messo a punto dopo una serie di confronti con gli operatori del mondo del credito.

Mercoledì 19 luglio, alle 12.30, nella sede di via Milli, la firma dei primi istituti che aderiscono.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)