SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riceviamo e pubblichiamo un’interrogazione consiliare che la consigliera del Pd Maria Rita Morganti presenterà al Sindaco durante i lavori della prossima assise. I temi? Le barriere architettoniche e la disabilità.

 

“Ill. mo Sig. Sindaco,

– premesso che appare doveroso tenere in considerazione le esigenze dei cittadini portatori di qualunque disabilità nella redazione di progetti che influiscano sulla loro vita quotidiana,

–     premesso che l’art. 32 comma 21 della legge 41 del 1986 prevede che per gli edifici pubblici già esistenti non ancora adeguati alle prescrizioni del d.p.r. n. 384 del 27 aprile 1978, dovranno essere adottati da parte delle Amministrazioni competenti piani di eliminazione di barriere architettoniche entro un anno dalla entrata in vigore della stessa legge,

–  premesso che la n. 13 del 1989, è la legge per eccellenza che tratta il problema dell’accessibilità e che stabilisce modi e termini in cui deve essere gestita la accessibilità agli ambienti, con maggiore attenzione verso i luoghi pubblici,

interrogo il sindaco e l’assessore competente , per sapere che tipo di progettazione sta sviluppando ed intraprendendo questa amministrazione comunale in merito alla tematica sempre più importante e sentita delle barriere architettoniche, che spesso, purtroppo, impediscono spostamenti e creano numerosi ostacoli alle persone diversamente abili che hanno bisogno di raggiungere tutti i luoghi della nostra città;

chiedo, inoltre, di conoscere il budget stanziato da questa amministrazione per le eventuali realizzazioni di tali interventi ed opere di abbattimento delle barriere architettoniche.”

(Letto 427 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)