SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Festa, sport, tempo libero e solidarietà: “Corri con Martina – Premio Domenico Mozzoni per la ricerca contro il cancro” si svolgerà a San Benedetto il 14 maggio, ma l’evento della domenica sarà anticipato da due antipasti, venerdì 12 e sabato 13. Si tratta di una gara podistica di 8,6 chilometri e, per chi lo vorrà, di una passeggiata ludico-motoria sempre sulla distanza di 8,6 oppure 4,6 chilometri.

Innanzitutto “Corri con Martina” è dedicata appunto a Martina, una ragazza piemontese morta quindici anni fa, a 16 anni per un tumore al seno, la quale raccomandò fortemente di “informare ed educare i giovani ad avere maggiore cura della propria salute”, come affermò ai medici Lions che l’avevano presa in cura.

Per questo il Lions Club di San Benedetto del Tronto Host organizza, con la partecipazione dei Lions Club della IV Circoscrizione e in collaborazione con l’Asd Running Team d’ lu Mont di Monsampolo del Tronto e col patrocinio del Comune di San Benedetto, la seconda edizione della maratonina che è dedicata all’amico e socio Lions Domenico Mozzoni, imprenditore turistico e anche assessore sambenedettese scomparso di recente a causa di una malattia, e convinto sostenitore di questo genere di iniziativa.

L’evento è aperto alla partecipazione di tutti e il ricavato dell’iniziativa sarà interamente devoluto all’Airc, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. La gara è valevole per il circuito Criterium Piceni e per la Pretuzi Running 2007, “tra i primi circuiti d’Italia per running poiché coinvolge tutte le associazioni podistiche della provincia di Teramo e Ascoli” come afferma Eugenio Novelli. L’evento sarà inoltre l’ultima partecipazione agonistica del campione italiano di maratona Denis Curzi, il quale sarà “salutato” dalla presenza di tanti amici e top runner nazionali tra cui, ad esempio, l’ex medaglia d’oro alla maratona alle Olimpiadi di Atene Stefano Baldini.

Il percorso si sviluppa interamente sul lungomare di San Benedetto: fino alla rotonda per la gara competitiva, fino alla rotonda in prossimità di Las Vegas per la passeggiata.

Così se un anno fa gli iscritti furono 500, quest’anno si attende un numero ben superiore: “Escluderemo i top runner dalla classifica generale, in modo da garantire una ampia partecipazione” spiegano gli organizzatori del progetto ideato su spunto della socia Lions Maria Pia Silla.

Giorgio Mataloni, socio Lions, ricorda Domenico Mozzoni: “E’ qualcosa di emozionante questo evento dedicato a Domenico, che era una persona favolosa,  una esplosione di solidarietà, aveva la capacità di fare le cose con grande tranquillità, come se non gli pesassero, sia come tempo che come denaro. Assieme a lui, per 30 anni, abbiamo fatto un percorso nei Lions. Avevamo mille modi per ricordare Domenico, ma questo è il più bello: un evento aperto a tutti, per tutta la città. Cosa ricordare di Domenico? Lui a volte sembrava lento, ma poi arrivava e metteva sempre la parola giusta. Questa corsa non solo è dedicata a lui, ma rispecchia la sua indole”.

Nicola Mozzoni, figlio di Domenico e titolare dell’hotel Relax, aggiunge: “Mi emoziona leggere il nome di mio padre in questo evento. Sottolineo la bellezza dell’evento collegato alla passeggiata, già sperimentato un anno fa: tutti possono partecipare passeggiando, sia adulti che bambini. Questa è una cosa per San Benedetto con in più la finalità di aiutare la ricerca contro questa malattia di cui purtroppo siamo testimoni”.

L’iscrizione può essere fatta presso Hotel Relax o presso il negozio di articoli sportivi Dionisi Sport, a Porto D’Ascoli.

Oltre alla gara di domenica, che avrà inizio alle ore 8 con il ritrovo in Piazza Giorgini (partenza ore 9), venerdì 12, alle ore 10, si svolgerà al Liceo Scientifico di San Benedetto un “Seminario Progetto Martina” per la prevenzione oncologica. Sabato 13, invece, a partire dalle ore 16 si svolgerà la Corsa Ludico Motoria non competitiva per bambini, che vedrà alle ore 20 un momento di festa nel giardino antistante l’Hotel Relax con un “Pasta Party” e una foto con dedica con i Top Runners (7 euro) devoluti in solidarietà.

Soddisfatti anche i consiglieri comunali di maggioranza Mariadele Girolami e Stefano Muzi: “Un plauso al Lions Club perché questo tipo di progetto coniuga la solidarietà con uno stile di vita più giovane con fini di solidarietà. Ci complimentiamo per il grande senso umano che avrà molto riscontri e adesioni: bells l’idea di una manifestazione aperta a tutti, mi piace il fatto che si vada anche nelle scuole”.

Francesca Maria Vagnoni conclude: “Il Lions Club è l’associazione di servizio con più associati nel mondo, ed è nata esattamente 100 anni fa, nel 1917: per questo ci piace organizzare anche un evento del genere, che rientra perfettamente nel nostro codice etico”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.161 volte, 1 oggi)