SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutta la Riviera è, con il pensiero, vicina a Cesare Cameli, il ragazzo di Porto d’Ascoli che il 27 marzo è partito da casa per raggiungere a piedi Hong Kong. CLICCA QUI

Una sfida che il 28enne ha preparato da più di un anno come raccontato a Riviera Oggi nel febbraio 2016. CLICCA QUI PER L’INTERVISTA

Radio Azzurra, nel pomeriggio del 29 marzo, ha diramato una conversazione telefonica compiuta nella serata del 28 con Cesare Cameli, facendosi raccontare pensieri e sensazioni. Registrazione effettuata in serata perché durante il giorno il 28enne è in continuo viaggio.

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Cesare Cameli a Radio Azzurra: “Mi aspetta sicuro un anno di viaggio. Sono 10 mila chilometri all’incirca. Vorrei tenere una media di 30 chilometri al giorno ma vado avanti con la mente, cammino fino a quando la mia testa mi supporta. Non ho timore. Accetterò ospitalità, se mi verrà data, ma non passaggi di nessun tipo naturalmente. In questo momento sono a Porto Sant’Elpidio (n.d.r. nella serata del 28 marzo). Ho scritto un libro, Paralisi Notturne. Il ricavato del mio romanzo, dove ho messo tutti i miei sogni, mi servirà esclusivamente per il viaggio. Potete trovarlo nelle librerie online, su AbelBooks. Ringrazio tutti, comunque, per il sostegno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.639 volte, 1 oggi)