SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una grande folla ha abbracciato idealmente Giovanni Rosati questo pomeriggio. Nella chiesa di San Filippo Neri infatti si sono svolti i funerali del 48enne, scomparso giovedì 23 febbraio in un tragico suicidio avvenuto nel porto di San Benedetto.

Per l’ultimo saluto a Giovanni si sono presentate centinaia di persone, a testimoniare l’affetto di cui godeva l’uomo, molto conosciuto nel tessuto sociale cittadino e nell’ambito della Sambenedettese Calcio, in rappresentanza della quale erano presenti dirigenti e anche alcuni calciatori. Tantissime le persone giunte in chiesa, in zona Ascolani (dove risiedeva Rosati n.d.r.), talmente tante che in molti hanno assistito alla funzione fuori dalla parrocchia, protetti da un cordone di forze dell’ordine.

Al termine delle esequie, tuttora in corso mentre vi scriviamo, il feretro verrà traslato nel cimitero di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 8.532 volte, 1 oggi)