GROTTAMMARE – Acque di qualità a Grottammare: il Servizio Tutela Ambientale riferisce il buon esito delle analisi effettuate dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche (ARPAM), che nei giorni 8 agosto e 5 settembre  ha effettuato diversi campionamenti, monitorando vari punti del litorale grottammarese.

I prelievi sono stati effettuati su 8 siti: le sedici analisi eseguite sono risultate tutte conformi agli standard previsti dalla normativa in materia di qualità delle acque di balneazione.

Anche in riferimento alla campagna Goletta Verde di Legambiente che, a fine luglio,  aveva riscontrato standard insufficienti delle acque di balneazione (effettuando un unico prelievo di acqua in un solo punto del litorale, alla foce del torrente Tesino, dove vige il divieto di balneazione), l’assessore alla Sostenibilità ambientale Daniele Mariani sottolinea i risultati dei prelievi  che confermano la qualità delle acque di balneazione e la validità della stretta collaborazione con l’ente di gestione delle acque : “Non possiamo che essere soddisfatti del lavoro effettuato tutto l’anno e che ci ha portato a riconfermare questi standard qualitativi. Ci complimentiamo e ringraziamo il Ciip per la collaborazione nella gestione del ciclo idrico”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)