SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le prime famiglie di Accumoli sono giunte in Riviera nel pomeriggio del 7 settembre. L’Hotel Relax ha visto al momento arrivare all’interno della propria struttura ricettiva circa una quarantina di persone tra cui molti bambini. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

Il sindaco Pasqualino Piunti, raggiunto telefonicamente, ha affermato: “Il grosso delle persone arriverà nel pomeriggio dell’8 settembre. Riguardo alla scelta degli alberghi, una commissione in collaborazione con i  sindaci sta scegliendo le strutture ricettive in base anche alle composizioni dei nuclei familiari. Rimaniamo a disposizione per qualsiasi tipo di aiuto”.

Anche Gaetano De Panicis, presidente dell’associazione albergatori ‘Riviera delle Palme’, raggiunto al telefono, ha espresso il suo parere: “Oggi è andata bene. Voglio ringraziare pubblicamente l’hotel Relax per le prime accoglienze di queste persone sfortunate ma ringrazio naturalmente anche tutte le strutture ricettive che si sono offerte per dare una mano. Il ‘problema’ di vari alberghi è che hanno ancora della clientela ma comunque hanno dato la loro disponibilità. Era importante, in questo momento, fronteggiare l’emergenza – ha proseguito il presidente – Le temperature cominciano ad abbassarsi e nelle zone colpite dal sisma la temperatura scende a -2 gradi. Non potevamo lasciare queste persone nelle tende. Dovevamo prodigarci nel dare un tetto solido per mettere al riparo molte famiglie. Il mio plauso ai miei colleghi va anche perché il loro atto non è affatto semplice per una questione di spese. Ma loro non hanno badato a ciò e si sono messi a disposizione per aiutare questa gente. Alla faccia di alcune persone che considero ‘provinciali’ che hanno parlato a sproposito in questi giorni criticando invece di dare una mano concreta. Certo, la stanza di un albergo non può essere un appartamento ma per almeno quattro mesi diamo a questa gente il comfort, le giuste temperature e il cibo di cui hanno bisogno. Sicuramente è meglio di una tenda, molto più dignitoso. Una buona sistemazione in attesa di poter tornare a vivere nuovamente nei loro luoghi. Infine – ha proseguito Gaetano De Panicis – il mio ringraziamento va al nostro sindaco e a quello di Accumoli che insieme alla Protezione Civile hanno contribuito a realizzare un ottimo lavoro. Abbiamo tutti pensato prima al bene delle persone. Ad aiutare concretamente e nell’immediato questa gente che ha perso tutto o quasi”.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.157 volte, 1 oggi)