FERMO – Blitz della Polizia di Fermo. Gli agenti del Commissariato alle 8.45 circa del 3 marzo, a seguito di richiesta da parte di un cittadino al 113, sono intervenuti presso una tabaccheria nei pressi di un residence di Porto Sant’Elpidio dove poco prima un giovane con volto travisato ed armato di coltello aveva minacciato la titolare, M. L., per farsi consegnare l’incasso.

La donna alla vista del malvivente, reagiva  in maniera determinata e significativa, inducendo il  rapinatore alla fuga. Il ladro uscito precipitosamente in strada, pur scivolando a causa del fondo stradale, riusciva a raccogliere da terra il coltello che gli era caduto per poi allontanarsi verso Lido Tre Archi.

Gli uomini della Squadra Volante coadiuvati anche dall’Anticrimine coordinati dalla Sala Operativa 113 effettuavano una battuta nell’area in argomento e, contemporaneamente, attivavano opportune indagini tese alla identificazione del rapinatore. Grazie alla descrizione fornita dalla vittima il caso veniva risolto in pochissimo tempo in quanto il malvivente veniva acciuffato a Lido Tre Archi e veniva identificato in M. M. A., cittadino italiano 34enne nato però a Montevideo e domiciliato a Lido di Fermo.

Durante la perquisizione venivano rinvenuti i coltelli sopraccennati, la felpa di colore nero ed una sciarpa che aveva utilizzato per travisarsi.

Il ragazzo, che ammetteva le proprie responsabilità,  veniva denunciato per tentata rapina, porto abusivo d’armi e per inottemperanza al Foglio di Via Obbligatorio alla Procura di Fermo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.066 volte, 1 oggi)