SAN BENEDETTO DEL TRONTO – 200 mila euro destinati all’acquisto dell’impianto di videosorveglianza cittadina, alla manutenzione del campo di calcio Torrione e agli interventi al porto. La cifra, proveniente dall’avanzo di gestione dell’anno scorso, è inclusa nella manovra finanziaria 2016 che approderà in Consiglio Comunale lunedì prossimo.

Tra le altre spese, sono previsti stanziamenti per il mutuo che si prevede di contrarre per la ristrutturazione del polo scolastico di via Luigi Ferri, 90 mila euro circa per il Fondo crediti di dubbia esigibilità, 300 mila euro annui per gli adeguamenti contrattuali, un fondo di circa 300 mila euro per spese potenziali da contenziosi.

Verranno fissate poi le tariffe Tari, invariate rispetto al 2015, pagabili in tre rate con scadenza 30 aprile, 30 settembre e 30 novembre. “Si è deciso – informa il Comune – di ripartire tra tutti gli utenti domestici il minor costo del servizio, pari a circa 200 mila euro, registratosi nel 2015, grazie al livello del 69% raggiunto nella raccolta differenziata rispetto alla previsione stimata al 65%. L’agevolazione nel pagamento della tassa rifiuti sarà del 40% per i contribuenti che presenteranno un Isee pari o inferiore a 16 mila euro.”.

Nell’assise del 29 febbraio farà il suo esordio Giovanni D’Angelo, in arte Gianni Schiuma. Il vocalist prenderà il posto di Roberto Bovara, promosso assessore, dopo la rinuncia di Paolo Forlì.

La poltrona rimarrà invece vuota tra le fila dei Cinque Stelle, in difficoltà in seguito alle dimissioni di Giovanni Marucci. Emanuele Rosetti declinerà l’invito per motivi personali. Si dovrà quindi bussare alla porta di Andrea Mattioli. Si tratterà del secondo consesso consecutivo senza rappresentanti grillini, ma mai era accaduto che i pentastellati saltassero la discussione di un Bilancio di previsione.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.003 volte, 1 oggi)