SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Considerate le numerose festività delle ultime settimane, la World Sporting Academy ha chiesto di usufruire della Tensostruttura per gli allenamenti di mercoledì 6 gennaio 2016, giorno infrasettimanale.

La società rivierasca è infatti impegnata nella preparazione per il primo appuntamento del Campionato di Serie A1 di ginnastica artistica femminile: “Abbiamo la necessità di rispettare il programma di allenamento previsto (microciclo), considerando anche che le atlete sono già in difficoltà per l’impossibilità di allenarsi regolarmente il lunedì e il mercoledì pomeriggio”.

“Nonostante la richiesta, inoltrata all’Agraria Club, società di calcio che gestisce l’intero centro sportivo “Sabatino D’Angelo”, abbiamo ricevuto un diniego e le ginnaste della World Sporting Academy sono di conseguenza impossibilitate ad allenarsi quando e quanto dovrebbero, tenendo conto degli appuntamenti agonistici. Il centro “Sabatino D’Angelo” risulta inoltre essere aperto il 6 gennaio, poiché la palestra polivalente è stata concessa per la celebrazione della Epifania evangelica e il Comitato del quartiere Agraria ha organizzato a partire dalle ore 16 la Festa della Befana”.

Prosegue quindi la protesta iniziata alla Festa dello Sport, svoltasi al PalaSpeca il 20 dicembre 2015 e durante la quale le atlete della World Sporting Academy hanno esibito uno striscione con scritto: “Tenetevi la targa, dateci la Tenso!”.

Con lo scopo di risolvere il problema, è stata lanciata a livello nazionale una petizione su facebook affinché la Tensostruttura per la ginnastica artistica di Porto D’Ascoli, in mano all’Agraria Club, venga scorporata dal resto del centro sportivo “Sabatino D’Angelo” e successivamente, con un regolare bando di gara per titoli e meriti, venga affidata ad una società che promuova nel territorio la ginnastica artistica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 722 volte, 1 oggi)