di Giovanna Badaloni

 

MONTEPRANDONE – Se Ian Paice dei Deep Purple e il nucleo storico dei Subsonica vi sembra poco. L’Associazione 17Festival, con il patrocinio del Comune di Monteprandone, della Regione Marche e di Bim Tronto, organizza la quarta edizione dell’omonimo evento che si terrà a Centobuchi di Monteprandone dal 17 al 19 dicembre.

Il 17Festival nasce dal desiderio di promuovere l’importanza dell’impegno sociale utilizzando come motore l’arte a 360 gradi: musica, fotografia, disegno, scultura e pittura.

L’iniziativa è stata presentata da Massimo Croci, Presidente dell’Associazione e direttore artistico, dal vicesindaco di Monteprandone Sergio Loggi e da Piero Galieni, primario del Reparto di Ematologia presso l’ospedale di Ascoli Piceno.

“In questi quattro anni il 17Festival è cresciuto – ha dichiarato Loggi con soddisfazione – rivelandosi nella provincia l’evento più importante del suo genere, un felice connubio di arte e impegno sociale”.

Infatti l’intero ricavato delle tre serate sarà interamente devoluto all’AIL di Ascoli Piceno, sezione Alessandro Troiani.

“Abbiamo allacciato importanti collaborazioni – ha proseguito Croci – in particolare quella con il Concerto del Primo Maggio di Taranto, sempre con il fine della solidarietà sociale. Nell’ultima edizione abbiamo sfiorato le duemila presenze raccogliendo diverse migliaia di euro, destinate a scopo benefico. Quest’anno torniamo con lo stesso obiettivo e con nuove idee, che vanno oltre la musica. Per incrementare la socialità e la solidarietà abbiamo coinvolto anche le scolaresche, che saranno protagoniste di una mostra di disegno, ed organizzato uno spettacolo di intrattenimento per i più piccoli”.

Il dottor Troiani ha ringraziato per l’impegno l’Associazione anche a nome dei pazienti, ricordando che solo lo scorso anno, grazie ai proventi donati, è stato possibile completare il “Laboratorio di Manipolazione delle Cellule Staminali del Midollo Osseo”. “Nei prossimi anni – ha aggiunto – questo laboratorio sarà usato oltre che per i trapianti di midollo, anche ai fini della malattia rigenerativa. Anche il ricavato di quest’anno sarà prezioso, perché grazie al 17Festival acquisteremo un nuovo ecografo, in sostituzione dell’attuale un po’ datato”.

Gli eventi sono ad ingresso libero, fatta eccezione per gli spettacoli musicali previsti nelle serate di venerdì (euro 13,00 più diritti di prevendita) e sabato (10 più diritti di prevendita).

Saranno presenti stands gastronomici.

PROGRAMMA

Giovedì 17 dicembre

Ore 21:: presso l’Auditorium del Centro “Pacetti”, Matteo Gabbianelli dei Kutso presenterà la seconda finale nazionale del concorso Premio “Musica contro le mafie”, giunto alla sesta edizione.

Il coordinamento di Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie) di Ascoli Piceno e lo staff dell’Associazione “Musica contro le mafie” allestiranno punti informativi e di incontro con il pubblico presente.

Ospiti : Kutso e Giuliano Dottori.

Finalisti: Diva Scarlet (Bologna), Francesco Bolognesi (Roma), Lennon-Kelly (Cesena), Misero Spettacolo (Bologna), Nasodoble (Sassari).

Venerdì 18 dicembre

Ore 9: sarà inaugurata la mostra “Musica è vita” con i disegni realizzati dagli studenti dell’Isc di Monteprandone e Acquaviva Picena. Seguiranno la premiazione e lo spettacolo d’intrattenimento “Il Mago di Oz” con Micol Olivieri.

Ore 20:30: una leggenda della musica porterà in Italia il suo progetto solista, Ian Paice dei Deep Purple si esibirà in concerto accompagnato dalla band The Perfect Strangers.

In apertura: Una, Frank Buffoluto & I Pali delle Cozze.

Sabato 19 dicembre

Ore 20:30: per la serata di chiusura assisteremo al dj set di Samuel, Max Casacci e Ninja dei Subsonica.

Apriranno la serata, per la prima volta all’insegna dell’elettronica: Dardust, Mudimbi e Anudo.

Info: 339.8207220 – associazione17festival@gmail.com

Biglietti in prevendita su www.ciaotickets.com (venerdì euro 13 diritti di prevendita – sabato euro 10 più diritti di prevendita)

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 520 volte, 1 oggi)