CHIETI- La Samb batte il Chieti per 2 a 1 con i gol di Sorrentino e Titone e scappa a + 8 sul Matelica che batte il Fano in casa. Inutile per gli ospiti il rigore di Vitale. Qui le pagelle dei protagonisti in campo.

PEGORIN 6: Un’incertezza nel primo tempo quando non esce su un traversone di Del Grosso che diventa pericolosissimo per la testa di Dos Santos che non arriva per un soffio. Nella seconda frazione migliora in uscita alta e para in sicurezza un paio di buone conclusioni dei neroverdi.

MONTESI 6: Gara di lotta e di governo per il numero 2 della Samb che riesce a uscire pulito dal campo teatino anche perché la catena di sinistra è quella meno sfruttata dai neroverdi abruzzesi che prediligono il duo di destra Del Grosso-Fiore. 77′ PINO 6: Entra e dà il suo contributo a difendere il risultato con buoni disimpegni e anche un tiro che nel finale è salvato da Diop.

FLAVIONI 6,5: Messo alla prova duramente per tutta la gara da Fiore e Del Grosso in continua proiezione offensiva ne esce relativamente indenne dimostrando una volta di più di essere più esperto di quanto non dica la carta di identità. Tocca con la mano sul rigore per il Chieti ma sembra molto vicino alla sfera e il penalty risulta davvero generoso a conti fatti.

RAPARO 6,5: Debutto positivo per il sostituto di Barone sbarcato in settimana dalla Folgore Veregra. Un errore per lui nella prima frazione quando quasi mette in porta Fiore ma per il resto gara diligente e di buona personalità con il suo preciso mancino che dà l’idea di poter raggiungere qualsiasi parte del campo.

SALVATORI 6,5: Partita diligente per il centrale teramano che oggi fornisce la sensazione a un intero reparto di ritrovata solidità e personalità difensiva. Bene in ogni anticipo e pericoloso di testa in avanti su corner.

CONSON 6: Bene di testa nel respingere la quantità industriale di cross messi in mezzo dagli esterni teatini, a fine primo tempo è anche pericoloso in spaccata sugli sviluppi di un corner battuto da Raparo. Centrale roccioso.

TITONE 7: Una gara non sui livelli mostruosi a cui siamo abituati quella disputata dall’ala sambenedettese che più volte si infrange contro il terzetto difensivo del Chieti. Ma anche in una giornata opaca tira fuori il guizzo che vale la partita con una bella punizione su cui però Fatone forse non è esente dal colpe. 89′ PEZZOTTI s.v.

SABATINO 6,5: Anche lui non è il Sabatino delle scorse giornate e qualche volta di troppo fatica a recuperare palloni insidiato dalla fisicità di Ewanisha in particolare. La classe però c’è ed è quella che gli fa portare a termine una gara comunque molto positiva.

SORRENTINO 7,5: Con questo Sorrentino Dos Santos forse non serve, si sbatte in recupero sugli avversari per tutta la gara tanto da arrivare in serio debito di ossigeno sul finale. Ci mette dentro pure il gol che sblocca la gara a coronamento di una partita da incorniciare per lui.

PALUMBO 6: Tanti dribbling come al solito e sempre la sensazione di poter sfuggire all’avversario in qualsiasi momento per fargli male. Oggi però gli riesce tutto un po’ più difficile anche per l’enorme lavoro che aveva da fare in appoggio a Flavioni per contrastare la temibile catena di destra del Chieti. 77′ CASAVECCHIA 6: Entra a dar manforte ai suoi nello schieramento finale a 5 e aiuta la squadra a non soffrire troppo.

BALDININI 6: Se la gara non fosse finita con una vittoria forse parleremmo di un voto diverso per il numero 11 rossoblu che oggi non si conferma sui livelli del debutto casalingo contro l’Agnonese perdendo tanti palloni e risultando poco lucido in appoggio e alla conclusione dove cicca un paio di occasioni. Ci teniamo la versione sambenedettese.

PALLADINI 7: Solo trasferte vincenti per lui da quando siede sulla panchina rossoblu ed è un risultato senza precedenti che proietta sempre di più la sua squadra verso i professionisti. Nelle difficoltà oggi dimostra pragmatismo e umiltà mettendosi a cinque quando fiuta un finale di sofferenza.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.293 volte, 1 oggi)