SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, da parte del Movimento 5 Stelle sambenedettese:

Durante l’ultimo consiglio comunale (26 novembre) il sindaco Giovanni Gaspari si è lamentato perché abbiamo fatto solo propaganda politica (elencando alcune criticità dal 2006 ad oggi) piuttosto che discutere tecnicamente del bilancio consolidato, guardandosi però dal confutare quanto da noi detto.

Un bilancio va sì analizzato dal punto di vista tecnico, ma va anche letto dal punto di vista politico, ovvero quali scelte ha fatto o intende fare l’amministrazione e noi questo abbiamo fatto.

Per il Sindaco l’analisi politica è vietata, se non all’interno dei 45 giorni che precedono le elezioni, altrimenti si fa solo della campagna elettorale gratuita? 

Al di là del fatto che la valutazione politica è anche un nostro dovere, che l’amministrazione ci fornisca allora i dati che abbiamo richiesto, ovvero i dettagli dei residui attivi e passivi affinché possiamo fare anche quella valutazione tecnica che renderebbe contento il Sindaco (a patto che la si pensi come loro).

Perché non ci forniscono questi dati da noi formalmente richiesti? Perché intanto non ci forniscono il dettaglio dei residui attivi relativi a TASI, TARI, TARSU, ICI e IMU?

Opzioni:

1) Non dispongono dei dati analitici

2) Non ce li vogliono dare. (perché? C’è qualcosa da nascondere?)

A voi giudicare quale delle due opzioni è la più reale.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)