SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Blitz delle Fiamme Gialle sambenedettesi. Nel periodo di Halloween sono stati controllati dagli uomini della Guardia di Finanza prodotti potenzialmente pericolosi e contraffatti.

Nella zona di San Benedetto del Tronto è stato individuato un punto vendita di una nota catena commerciale che commercializzava i classici gadget dove parte dei quali, già a prima vista, apparivano non rispettare i rigorosi requisiti imposti dal legislatore nazionale al fine di tutelare l’incolumità e la sicurezza dei consumatori. Gli ulteriori approfondimenti del caso hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro 11.300 articoli vari destinati ai più giovani, tra cui capi di abbigliamento, costumi, giocattoli e gadget di Halloween esposti per la vendita sugli scaffali.

Questi prodotti erano privi dei certificati di conformità e di sicurezza e, in molti casi, anche delle etichettature relative alla loro provenienza e composizione, circostanza che, oltre al sequestro, ha determinato anche la contestazione di una sanzione amministrativa per 36 mila euro.

Nell’ambito delle attività di controllo è stata anche accertata la presenza di articoli riportanti i classici loghi “CE” evidentemente contraffatti, circostanza che ha consentito di segnalare l’imprenditore cinese anche alla Procura di Ascoli per l’ipotesi di reato di frode in commercio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 701 volte, 1 oggi)