SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabrina Gregori, Claudio Benigni e Gianluca Pasqualini: tutti insieme appassionatamente. “Lavoreremo, da qui ai prossimi giorni, per garantire l’approvazione del bilancio di previsione nel prossimo Consiglio Comunale per poi, subito dopo, condividere una piattaforma politica unitaria che porti il Pd alla continuità di governo anche dal 2016 al 2021”.

Lo scrivono i tre in un comunicato stampa congiunto, giustificando le tensioni (chiamiamole così) delle ultime settimane: “Dopo le consultazioni elettorali decisive per il nostro territorio che hanno messo in campo le risorse del Pd sambenedettese, come avvenuto per le scorse elezioni regionali, è naturale che si possano generare tensioni, diversità di vedute e atteggiamenti scomposti; reazioni dovute alla passione per il bene della nostra Città. Il dibattito stimolato innanzitutto dall’intervento acceso del consigliere Pasqualini in seno all’Unione Comunale ultima, e proseguito attraverso conferenze stampa, comunicati e pubbliche prese di posizione, ha consentito a tutti noi di ritrovarsi nell’unico vero scopo che persuade il nostro impegno: il bene per San Benedetto del Tronto. C’é la necessità di aprire nell’immediato una nuova fase politica e costruire un percorso di prospettiva. La convinzione di tendere all’unità politica sostanziale è la rotta che ogni persona che ricopre funzioni politiche e istituzionali deve saper guardare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 784 volte, 1 oggi)