WOERGL –  Gli Europei di pattinaggio corsa, in programma dal 20 al 26 luglio a Woergl e Innsbruck, hanno visto sin da subito protagonista Marco De Flaviis, che, per la categoria Junior A Men, ha conquistato la medaglia d’oro nella 300 metri a cronometro su pista: “Ottimo tempo, peccato aver grattato l’ultima curva,  perché avrei potuto chiudere con qualche decimo in meno” – ha affermato l’atleta della Rolling Pattinatori Bosica di Martinsicuro.

Il secondo giorno, ad aspettarlo c’era la 500 metri sprint, portatrice di una medaglia d’argento: “Mi sentivo in ottime condizioni e avevo il miglior tempo delle qualifiche, ma in finale eravamo due italiani e, seguendo le istruzioni della Nazionale, mi sono messo a disposizione del mio compagno – ha commentato Marco De Flaviis, che ha svolto dunque un ottimo lavoro da gregario, dando prova di umiltà e altruismo. Molto soddisfatto il CT azzurro Massimiliano Presti, sia per la prova di Roberto Fiorito, vincitore della gara, sia per quello dell’atleta truentino.

Terzo giorno, terza prova: 3000 metri americana a squadre, in cui l’Italia si è qualificata per la finale contro  Francia,Germania,e altre due nazioni e i ragazzi hanno ottenuto la medaglia d’argento, anche se sono arrivati praticamente insieme alla Francia, che poi ha vinto.

Molto positivo, dunque, il bilancio di questi Campionati europei, che vedono la partecipazione anche di un’altra atleta della Rolling Pattinatori Bosica: Michela Marini, appartenente alla categoria Junior A Ladies, classificatasi ottava nella 10000 metri a punti/eliminazione e sedicesima nella 15000 metri a eliminazione. Dal 24 luglio, è il turno delle gare su strada a Innsbruck.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 425 volte, 1 oggi)