GROTTAMMARE – “Sarà una trentunesima edizione all’insegna della comicità surreale, direi quasi “alla Pozzetto”, con ritmi ancora più veloci di entrata in scena degli attori”: così Enzo Iacchetti, conduttore storico del Festival dell’Umorismo di Grottammare, commenta la due giorni di Cabaret Amoremio che prenderà il via il 7 e 8 agosto presso il Parco delle Rimembranze dalle ore 21.30. Insieme a lui sul palco ci sarà in entrambe le serate la showgirl Laura Freddi.

Le novità presentate saranno molte, per quella che si annuncia una edizione ricca, piena di talentuosi giovani comici e personaggi dello spettacolo molto conosciuti. Nella prima serata si esibirà Renato Pozzetto, che canterà il suo repertorio tra cui “Oh come porti i capelli bella bionda”, coinvolgendo anche il presentatore Enzo Iacchetti. Il famoso comico presenterà il suo nuovo spettacolo che lo vedrà in teatro da solo per la prima volta senza il compagno artistico di sempre Cochi. Al momento di ricevere il Premio Arancia d’oro 2015 Pozzetto racconterà in un’intervista al pubblico come ha conosciuto Walter Chiari e soprattutto come è nata dall’incontro con Cochi la comicità surreale poi ripresa da tanti altri artisti.

Intervista e tante simpatiche battute anche per il comico pugliese Lino Banfi, che nella seconda serata del Festival racconterà, ricevendo anche lui il Premio Arancia d’oro 2015, il suo cinema leggero con alcuni riferimenti anche alle interpretazioni drammatiche. Momenti massimi di divertimento e umorismo saranno le due interpretazioni dell’attore di Striscia La Notizia Dario Ballantini, che si vestirà da Papa Francesco ed entrerà a sorpresa in scena in mezzo al pubblico benedicendo. Il travestimento richiederà addirittura un’ora e mezzo di trucco per mano della bravissima truccatrice marchigiana Mariangela Palatini, che riceverà come premio speciale una targa.

In entrambe le serate il duo comico Marta e Gianluca, reso famoso dalle gag presentate nell’ultimo Sanremo, appariranno in scena con i loro tormentoni degli incontri al buio, scanditi da un campanellino, di coppie di sconosciuti che si parlano per la prima volta nella speranza di trovare un fidanzato e puntualmente si mandano a quel paese. Due pezzi per ogni serata saranno le esibizioni di Giovanni Baglioni, uno dei chitarristi acustici solisti più bravi del panorama europeo.

I Tracataiz, la Rimbamband e Le Scemette saranno i gruppi comici già affermati che faranno da punto di mezzo tra gli ospiti più conosciuti e i giovani in gara, che saranno sette. Quest’anno avranno ognuno un minuto in più per il loro spettacolo, alla fine del quale, se andranno oltre il tempo concesso, non scompariranno più come nelle edizioni precedenti dentro una botola, ma riceveranno un’ammonizione, di cui la giuria terrà conto alla fine. Si riderà su informatica, multimedialità e posti di lavoro, per una comicità molto attuale.

Novità di quest’anno: nella giuria ci sarà anche uno spettatore, sorteggiato tra gli abbonati al Festival più fedeli. I giurati saranno così in tutto sette. E’ stata appena aperta una pagina Facebook per seguire l’evento, “Cabaret Amoremio”, con tanto materiale delle precedenti edizioni per seguire la storia del Festival dal 1985.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.327 volte, 1 oggi)