MONTEPRANDONE- A Centobuchi di Monteprandone, per tutto l’anno scolastico 2015/2016, la scuola primaria Benedetto Croce presenterà una importante novità agli alunni delle classi quinte. Si tratta del progetto “Ortoincontro”, un programma regionale didattico e sperimentale.

Come spiega la docente responsabile Giuseppina Coclite “Ortoincontro è un laboratorio di orticoltura sociale e didattica capace di unire il valore dell’orto con quello della relazione scritta, ovvero la parte didattica, focalizzando non per ultimo l’attenzione degli alunni su tematiche importanti quali i valori etici e ambientali”.

Durante l’anno scolastico 2015/2016 verranno inserite nel progetto le classi quinte delle sezioni A,B,C e D della scuola Benedetto Croce, “coinvolgendo tutti i genitori e nonni che vorranno aderire” spiega la consigliera con delega all’istruzione e alla famiglia Daniela Morelli, che poi continua spiegando come il progetto, che vedrà i bambini impegnati a seminare diverse varietà di ortaggi, “sia un valido modo per insegnare i valori del tempo, della pazienza e del passare delle stagioni a dei bambini che, essendo nati in piena era digitale, difficilmente masticano o hanno una particolare affinità con queste tematiche e abilità”.

“Le sementi che verranno piantate dagli alunni, rispettando i principi dell’agricoltura biologica e quindi senza l’uso di concimi chimici, vanno dai classici ortaggi alle erbe aromatiche passando per un piccolo frutteto senza dimenticare le sementi tradizionali marchigiane spiega Barbara Zambuchini, presidente di Cea Ambiente e Mare che tra le altre cose si occupa anche della comunicazione del progetto.

Non resta quindi che augurare buon lavoro a tutti i partecipanti aspettando che l’orto dia i suoi frutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)