ACQUAVIVA PICENA – Nella giornata del 12 novembre è stata installata, sopra all’hotel Abbadetta, un’antenna della Vodafone.

È passato a malapena un giorno ma molti cittadini già criticano la ‘sorpresa’: “E’ stata installata in una zona per noi non idonea. Non è gradevole, secondo noi, per l’accoglienza dei turisti che vogliono soggiornare nel nostro borgo e non è piacevole che sia stata messa a poca distanza dall’asilo nido e dalla scuola elementare. La troviamo nociva per l’ambiente e  per la nostra salute, specialmente dei nostri bambini”.

Gli abitanti hanno già chiesto all’Amministrazione Comunale spiegazioni riguardo all’utilizzo, perché sia stata scelta quella ‘sede’ e una verifica sui rischi ambientali e sanitari dell’apparecchio.

Nella serata del 13 novembre, alle 21, dall’assemblea già prevista dal Comune nella Sala Consiliare, i cittadini si aspettano risposte chiare a riguardo: “Vogliamo trasparenza e chiarezza. Finora non le abbiamo avute. Nel caso avessimo dei riscontri negativi derivanti dall’antenna, chiederemmo l’immediata rimozione o il trasferimento delle scuole in altre sedi più sicure”.

Il sindaco Pierpaolo Rosetti ha confermato la piena disponibilità al dialogo con la collettività: “Io e la mia amministrazione risponderemo ai quesiti della gente, non ci nasconderemo come pensa erroneamente l’opposizione. L’antenna è stata installata a causa di una normativa nazionale. Abbiamo già incaricato l’Arpam di eseguire nei prossimi giorni dei controlli inerenti all’ambiente e alla salute”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 854 volte, 1 oggi)