SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dando seguito a ripetute richieste avanzate negli anni dall’amministrazione comunale, il Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Sergio Lo Presti, ha firmato il 14 agosto l’ordinanza con cui consente, a titolo sperimentale e fino al termine della stagione balneare,  l’accesso dei cani nella spiaggia a nord del bacino portuale.

Il provvedimento stabilisce che sia a carico del Comune la predisposizione di tuttti gli accorgimenti necessari ad assicurare una serena convivenza tra animali e fruitori della spiaggia.

“Non appena avuta la positiva notizia – dice il sindaco Giovanni Gaspari – ci siamo attivati per far svolgere una pulizia più approfondita dell’area e per far posizionare contenitori per la raccolta differenziata e per i rifiuti che invece vanno in discarica. Inoltre abbiamo raggiunto un’intesa con l’associazione animalista L’amico fedele, che aveva già manifestato ufficialmente la sua disponibilità a svolgere un servizio di questo tipo, perché si occupi della gestione dello spazio fino al termine di questa stagione balneare. Desidero ringraziare sentitamente il comandante Lo Presti per la sensibilità dimostrata: sono sicuro che questo esperimento andrà per il meglio e che dunque negli anni venturi questa disposizione potrà diventare permanente”.

“E’ un traguardo che inseguiamo da tempo – aggiunge l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – per dare una risposta alle sempre più numerose richieste dei proprietari di animali di poter andare in spiaggia senza separarsi dai loro amici. Nelle prossime ore completeremo la dislocazione di puntuale cartellonistica che, oltre ai ricordare gli obblighi per i possessori di cani, riporterà anche alcuni consigli per garantire il benessere degli animali in spiaggia. Oltretutto – aggiunge Canducci – questa opportunità ci consente di dare seguito all’impegno assunto con la Fee Italia, l’organizzazione che assegna le Bandiere blu, di riqualificare una spiaggia al di fuori del tradizionale perimetro compreso tra l’ambito portuale e Porto d’Ascoli. Questo tratto di arenile è stato infatti inserito ufficialmente nell’elenco di quelli che partecipano al progetto nazionale Adotta una spiaggia e che prevede, anche grazie all’aiuto di uno sponsor, l’erogazione di contributo economico. Utilizzeremo questi fondi per migliorare ulteriormente l’accoglienza di queste spiagge”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.036 volte, 1 oggi)