SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Wi-fi al porto e skate park. Nella settimana horribilis dell’amministrazione Gaspari, la giunta vara ugualmente due progetti, per un investimento complessivo di 47 mila euro.

L’ampliamento della rete internet nell’area portuale verrà finanziato dal Comune per 7 mila euro, a cui si aggiungerà il contributo della Confindustria.

La delibera è stata approvata giovedì, assieme a quella relativa  all’impianto che si svilupperà lungo Viale dello Sport, nell’area compresa tra il Palasport e lo stadio. I seicento metri quadrati complessivi ospiteranno un circuito di forma semi-ovale dove saranno installati scivoli e ostacoli.

Inizialmente verrà eseguita la sistemazione del perimetro e successivamente saranno posizionate le attrezzature necessarie. L’impegno di spesa per la prima fase è di 40 mila euro.

Il progetto dello skate park fu fortemente sponsorizzato dall’ex assessore alle Politiche Giovani Marco Curzi. In seguito alla sua epurazione, l”idea era stata accantonata con il disappunto nemmeno troppo velato dei Giovani Democratici, esternato con foga nei giorni scorsi in un lungo comunicato.

Considerata la sentenza del Tar, che ha azzerato l’atto sull’equibrio e l’assestamento di Bilancio 2013, la giunta sarà costretta momentaneamente a lavorare in regime di dodicesimi provvisori.

I soldi utilizzati fanno riferimento ad un residuo attivo dell’anno scorso – rassicura l’assessore alle Finanze, Fabio Urbinati – sono soldi che si possono spendere, che si affiancano ai fondi accantonati per la cosiddetta ordinaria amministrazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)