Riviera delle Palme: Errera, Pompei, Ciotti, Talamonti, Olivieri, Piccinini D, Ruggeri, Cannella, Sciamanna, Novelli, Piccinini M, Rosetti.

All: Trovarelli Marco

Adverso Ascoli: Giardini, Traini, Dorinzi, Giorgi, Falconi, Russo, Sestili, Cao, Simoni, felicetti, Regonaschi, Zuppini.

All: Rocchi Nicolino

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una buona Tecno strappa, all’ultimo minuto, un giusto pareggio alla compagine ascolana.

Nei primi minuti di gioco l’Adverso mostra la propria caratura tecnica, passando in vantaggio con Russo che da posizione angolata trafigge l’estremo difensore rivierasco. La reazione della Tecno è veemente. Prima il pareggio con Cannella, poi il vantaggio con Martin Piccinini, lesto a beffare la difesa avversaria. Il vantaggio dura pochi minuti e l’Adverso torna immediatamente al pareggio con la doppietta di Russo.

La Tecno non ci sta e rimette la testa fuori grazie al gol di Talamonti. L’Adverso però, grazie ad un azione corale, riporta la partità in parità. Nei minuti finali del primo tempo viene espulso Errera reo d’aver colpito la palla con le mani fuori dall’area di rigore. I ragazzi di Trovarelli non si scompongono e riescono a difendere il risultato anche in inferiorità numerica.

Nel secondo tempo entrambe le compagini cercano la vittoria, ma la Tecno, più in palla, sciupa diverse occasioni per andare in gol. A cinque minuti dal termine una perla di Russo, autore di rimarchevole un poker (pallonetto sul suo diretto avversario e tiro al volo sotto il sette alla sinistra dell’incolpevole Pompei) porta in vantaggio la formazione bianconera. I rossoblù reagiscono rabbiosamente con Rosetti (autentica perla tecnica, gol di tacco in corsa), il quale, grazie al suo gol, regala alla squadra di casa il meritato pareggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)