TORTORETO – Sarà l’evento nell’evento, nel segno del recupero della tradizione marinara tortoretana da far conoscere ai supernonni romani in trasferta a Tortoreto per “Ginnastichiamo”. Dietro speciale autorizzazione del Ministero per le Politiche Agricole, in collaborazione con le autorità marittime e demaniali, il Comune di Tortoreto e la Cooperativa Sirena, venerdì 6 settembre, nella spiaggia antistante al Villaggio Salinello sul lungomare Sud di Tortoreto, si svolgerà la “sciabicata” antica forma di pesca poi abbandonata che per decenni ha costituito la tradizione marinara tortoretana e non solo.

Parteciperanno alla rievocazione storica pescatori provenienti da Tortoreto ed Alba Adriatica, che ben conoscono l’applicazione di questo tipo di pesca poi bandita. Oltre a costituire momento di spettacolo, la “sciabicata” diventa promozione culturale del territorio. L’evento si lega alla settimana Acsi di “Ginnastichiamo” in cui i superadulti romani in trasferta a Tortoreto, facenti parte del programma di vacanza sportiva messa in piedi dall’Associazione nazionale di cultura sportiva di Roma che ha messo a punto, insieme all’Università degli studi di Roma Tor  Vergata Facoltà  Medicina e Chirurgia – Sez. Scienze Motorie – un protocollo di allenamento appositamente studiato per la terza età, sono ospiti insieme ad altri anziani tortoretani che hanno aderito al progetto.

Il pesce che finirà nelle reti verrà poi preparato e fatto degustare agli ospiti del programma sanitario innovativo. A corollario, sono stati anche organizzati momenti di spettacolo e mercatini che si svolgeranno sabato e domenica prossima. Le prelibatezze della cucina marinara saranno accompagnate dai vini di Colonnella e dall’olio della cooperativa Aprol.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)