MONTEPRANDONE- Ci siamo. Tutto pronto per la quarta edizione di “Cose Pop 2013“, l’appuntamento musicale organizzato dal Comune, dalla Consulta giovanile di Monteprandone e dalla cooperativa O. per. O., che quest’anno vedrà ridursi di due serate il festival, con in compenso due gruppi di alto livello e conosciutissimi nel panorama del rock italiano, con location inedite rispetto agli anni precedenti.

La prima data è quella del 12 agosto 2013 con i Marlene Kuntz che si esibiranno presso Piazza dell’Unità ​a Centobuchi. “Abbiamo cambiato postazione”, ha esordito Loriana Capocasa della Consulta giovanile, “per allargare la partecipazione visto il nome importante che ospiteremo quest’anno. I Marlene Kuntz, gruppo ormai cult della scena musicale italiana, saranno presenti nella nuova formazione ridotta (Luca Bergia, Cristiano Godano, Riccardo Tesio) e ci diletteranno con la loro filosofia espressiva dei live invernali tenuti nei teatri e nei club. Infatti oltre ai brani cantati, daranno luogo anche a letture di brani con sottofondo ammaliante, accrescendo cosi l’ossatura di un concerto che si prospetta dal fascino particolare. ”

“La seconda data” , continua Capocasa, “sarà quella del 19 agosto presso il parco “Il Boschetto” di Monteprandone, che vedrà in scena I Tre Allegri Ragazzi Morti, anche loro conosciutissimi nell’ambito della musica indipendente italiana, attivi sin dal 1994. La nuova location anche in questo caso non è stata scelta a caso. Il gruppo infatti dal 31 maggio 2013 è in tour con il disco “Nel giardino dei fantasmi” uscito nel dicembre 2012, che ha fatto e sta facendo innamorare tutti, pubblico e critica. Quale posto dunque più suggestivo ed appropriato per un evento del genere?”

Presente l’Assessore alle Politiche giovanili, Federico Aragrande, che ha sottolineato come ” a causa dei continui tagli che i governi nazionali ogni anno adottano nei confronti delle realtà locali abbiamo dovuto ridurre di due date il festival, scegliendo di concentrarci sul mese di agosto proponendo due nomi di risonanza, che siamo sicuri diletteranno giovani e non, senza nostalgie per gli eventi passati, in cui davamo spazio anche a gruppi emergenti. Posso dire con certezza che quest’anno risparmieremo qualche migliaio di euro su per giù, circa il 15% in meno. Il contributo del BIM è stato di 5 mila euro, il resto è stato preso dal bilancio comunale.”

“Ricordiamo ” ha concluso Paolo Miti, della cooperativa O.per. O che ha curato la parte logistica del festival.” che quest’anno prima e dopo i concerti le serate sarò presente un  dj-set indie rock con Roberto Conti e Gabriel d’Agostino. Dunque le serate non finiranno con i concerti ma intratterranno i giovani fino a notte inoltrata con della buona musica indipendente che intendiamo supportare con questa iniziativa.”

Tutti i concerti inizieranno all’incirca verso le 22.30 con ingresso libero.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 750 volte, 1 oggi)