Belpassese: Di Benedetto, Missale, Borbone, Bonanno, Santoro, Corsaro, Sciuto, Grasso, Condorelli, Ardizzone, Faranda

Sambenedettese: Ruspantini, Tavares, Pastore, Addarii, Soria, Lucio, Palma, Bruno Novo, Tomeo, Carotenuto

All. Di Lorenzo

Arbitri: Di Mauro di Nocera Inferiore e Polito di Aprilia

Reti: 7’pt Lucio (S), 8’pt Soria (S); 2’st Ardizzone (B) rig.; 2’st Tomeo (S), 2’st Condorelli (B); 6’tt Grasso (B)

VIAREGGIO – Belpassese e Samb si sono affrontate per la prima sfida della seconda giornata nella parte più nobile del tabellone della Coppa Italia. Dopo una cospicua fase di studio, la Sambenedettese riesce a sbloccare il punteggio grazie a due prodezze di Lucio e Soria. La Belpassese risponde con Ardizzone e Borbone, ma Ruspantini fa buona guardia alla porta marchigiana. I siciliani crescono nella seconda frazione aggiudicandosi il parziale con le reti di Ardizzone e Condorelli. La Samb mantiene il distacco grazie alla marcatura di Tomeo. Alla metà del terzo tempo il team siciliano agguanta il pareggio con Grasso, infiammando l’ultima fase del match. Sfida che viene decisa ai calci di rigore. Sciuto sbaglia, Soria no e la Samb può continuare la sua corsa.

“Siamo partiti bene – dichiara il mister Di Lorenzo a fine gara– ma nel terzo tempo dovevamo concretizzare meglio le tante occasioni che abbia avuto. Inoltre dovremo adeguarci in fretta alle nuove interpretazioni arbitrali. Siamo tra le prime quattro della Coppa Italia e ci auguriamo di bissare questo risultato anche in campionato”. Anche il vice allenatore Gianluigi Rossetti interpreta favorevolmente il risultato.“Noi abbiamo giocato bene nel primo e nel terzo tempo – commenta – ma dobbiamo imparare a essere più concreti, anche se la nostra vittoria è indubbiamente meritata. Stiamo crescendo e migliorando di gara in gara”. Positivo anche il commento del presidente Ciferni. “E’ stata una gara ostica nella quale abbiamo sprecato molte occasioni. Siamo molto soddisfatti per essere giunti con merito tra le prime quattro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)