COLONNELLA – Il Comune di Colonnella intensifica sul territorio i controlli contro l’abbandono dei rifiuti. Gli obiettivi da raggiungere sono un maggior decoro e l’aumento della percentuale della raccolta differenziata. “L’amministrazione Pollastrelli – afferma in una nota il consigliere delegato all’Ambiente Mauro Capponi – è già da tempo impegnata su questo fronte, anche con la collaborazione del Corpo dei vigili comandato da Giannino Sabini e dalla stessa Poliservice, società che cura la raccolta e il trasporto dei rifiuti. Ma non basta, evidentemente. Urge, quindi, uno sforzo maggiore. Noi – prosegue Cappini – ringraziamo tutti cittadini colonnellesi per l’aiuto che ci stanno dando, anche attraverso le segnalazioni di chi butta spazzatura sul territorio, ma dobbiamo raddoppiare gli sforzi anche per aumentare la quantità di differenziata, così da ottenere anche una riduzione dei costi del servizio. Ci siamo sentiti, d’accordo con sindaco e giunta, con tutto il Corpo dei vigili urbani ottenendo la garanzia del massimo della collaborazione possibile”.

Le multe ai trasgressori vanno da 100 a 600 euro. I vigili ne hanno elevate 20 in meno di due anni. “Il rischio per i trasgressori – puntualizza Capponi – è di avere, oltre alle sanzioni amministrative, anche problemi sul piano legale. Non tollereremo più che i rifiuti, specie quelli ingombranti, vengano buttati sul nostro territorio. La vigilanza sarà continua. Tra l’altro, molto del materiale buttato alla rinfusa è riciclabile. E, come accennato, se tutti i cittadini collaborano, si pagherebbe di meno per il servizio”. L’obiettivo per il 2013 è di raggiungere il 70% di raccolta differenziata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)