GROTTAMMARE – È iniziato con il mese di aprile il corso di “Assistente familiare”, dedicato all’integrazione dei beneficiari del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, ospiti del progetto “Together” di Grottammare.

L’iniziativa è stata accolta da 5 ospiti, provenienti dall’Africa e dal Medio-Oriente, che hanno dimostrato l’interesse di voler esercitare questo tipo di professione, tradizionalmente svolta dalle donne: “Ormai si riscontra un cambio di tendenza in cui uomini anziani ma anche persone giovani con disabilità richiedono personale maschile per far fronte ad esigenze specifiche. Nel mercato, soprattutto locale sono ancora pochi gli assistenti uomini e questo corso viene incontro alla crescente domanda del territorio”, fa notare Andrea Persiani, operatore del progetto SPRAR “Together” del GUS.

Il corso prevede sia formazione in aula, che sul campo, presso R.S.A, Case di Riposo edaltre strutture che necessitano di personale. per un totale di 83 ore, con conclusione prevista a giugno: “Le docenze e i contatti per i tirocini – spiega ancora Persiani – sono curati dal Centro Privatassistenza di San Benedetto del Tronto che opera sul territorio locale e fa parte di una rete nazionale con 115 sedi in tutta Italia, con il compito di fornire servizi di assistenza domiciliare integrata a singoli e presso Strutture Socio-Sanitarie. A termine di tale iniziativa, verranno rilasciati dal GUS gli attestati di frequenza di “Assistente Familiare” a tutti partecipanti che saranno immediatamente iscritti nelle long-list di Privatasssitenza”.

Grottammare è uno dei pochi comuni in Italia che aderisce al programma ministeriale SPRAR – Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati. Dal 2007, attraverso l’operato del GUS Italia ONG, ospita persone (attualmente sono 20) costrette a lasciare il proprio Paese perché vittime di persecuzioni, con un progetto (“Together”) che, oltre all’accoglienza prevede assistenza sanitaria e legale, alfabetizzazione linguistica e informatica, formazione professionale e inserimento lavorativo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 228 volte, 1 oggi)