SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Marzo è il mese della donna e per questo il comune di San Benedetto, nella figura della consigliera per le pari opportunità Palma Del Zompo, il comitato Se non ora quando e la Rete degli Studenti Piceni stanno promuovendo delle iniziative sul problema della violenza contro le donne.

La violenza sulle donne è un problema di tutti ed anche la squadra di rugby di San Benedetto vuole dare il suo piccolo-grande contributo, indossando le maglie con la scritta “la violenza sulle donne è una sconfitta per tutti” durante le partite del mese di marzo.

Palma Del Zompo ci tiene a precisare che “il rugby è visto come uno sport violento, che non c’entra nulla con lo sport in generale in cui c’è un forte impatto fisico, ma in realtà ci sono parole chiave come rispetto, lealtà, aiuto reciproco che dominano questa disciplina”. Secondo la consigliera per le pari opportunità il “rugby è uno sport che racchiude in sè la parola rispetto” ed è per questo che è stato scelto per far da promotore alle manifestazioni contro la violenza sulle donne.

AnnaRosa Cianci, direttrice del Se non ora quando di San Benedetto, afferma come “anche nelle Marche e nel Piceno ci sono fenomeni di violenza sulla donne che sono soprattutto perpetrate all’interno delle mura domestiche”.

Dal primo Luglio 2011 al 30 Giugno 2012, i dati regionali, dicono che 18 donne sono state vittime di violenza fisica e psicologica; 7 donne hanno subito violenza fisica e sessuale;  14 donne sono state abusate psicologicamente e 8 donne hanno denunciato di essere vittime di stalking.

La scuola è, e deve essere il principale luogo di istruzione e formazione di ogni giovane: è dalle scuole infatti, che crescono i cittadini di domani e i protagonisti del futuro di ogni Paese.

Infatti, per tutto il mese di marzo, saranno organizzate delle iniziative nelle scuole superiori Ipsia, Ipsaar e Liceo classico e alle Sacconi- Manzoni per sensibilizzare i giovani al rispetto dell’altro e della donna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 809 volte, 1 oggi)