Pedaso: Manfrini 20, Domesi 7, Vallesi 9, Malavolta ne, Di Angilla 16, Pancotto 2, Tappatà 2, Tiberi, Vecchi, Prosperi 11.

All. Camarri

Basket Club San Benedetto: Alfonsi 1, Centonza 2, Vallesi, Cameli M. 7, Camerano 18, Bruni 16, Esposito, Cameli A., Roncarolo 8, De Angelis 2.

All. Valori .

Parziali: 18-19; 17-10; 14-16; 18-13

Arbitri: Armuzzi – Marinelli

PEDASO – Dopo la sconfitta con il San Severino gli uomini di mister Valori erano chiamati ad uno scatto di reni che, nonostante la sconfitta sul difficile campo della capolista Pedaso, c’è stato. I nostri hanno disputato una partita combattuta e grintosa, rimanendo sempre in partita, tranne che negli ultimi minuti dell’ultimo quarto.

Il match inizia a bomba con entrambe le compagini che vanno a canestro sia da sotto sia da tre. I rossoblù vanno a segno con Bruni e Camerano mentre i pedasini si affidano al trio Domesi, Di Angilla e Manfrini. Il primo quarto si chiude sul 18-15 a favore dei padroni di casa.

La seconda frazione continua nel segno Di Angilla, che con 6 punti consecutivi apre un break che porta Pedaso sul +10. L’Adriatica risponde sfoderando una rocciosa difesa collettiva con cui mantiene l’equilibrio del punteggio, peccando però in fase di attacco, dove non riesce a trovare l’affondo decisivo. Si va al riposo sul + 10 in favore della squadra di casa.

Negli spogliatoi coach Valori carica i suoi a molla e alla ripresa delle ostilità, grazie all’asse Camerano, Bruni, Cameli, i sambenedettesi si rifanno sotto, rimanendo in partita. Il tabellone dice 49 – 41 per i biancorossi.

L’ultimo e decisivo quarto di gioco vede il Basket Club tentare di colmate il distacco con Pedaso.I rossoblù, grazie ai rimbalzi di Roncarolo, riescono ad arrivare fino al -5. Verso la fine della partita però viene a mancare linfa vitale in attacco, permettendo così ai padroni di casa di prendere il largo e agguantare la vittoria finale.

Nonostante la sconfitta si è vista una ottima Samb , in grado di tenere bene il campo sia mentalmente che agonisticamente. Oltre ai soliti Cameli, Camerano e Bruni le note positive provengono da Roncarolo (8 punti, 15 rimbalzi di cui 7 in attacco), De Angelis e da un un po’ tutto il giovane collettivo che pian piano sta crescendo, trovando fiducia nei propri mezzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)