Per il video cliccare in basso a destra. Intervista e riprese di Emanuela Voltattorni

GROTTAMMARE – “Vincere è l’imperativo categorico, il nostro dovere morale” con questa frase di ispirazione kantiana (almeno in parte), il consigliere d’opposizione Maria Grazia Concetti ha ribadito la sua intenzione di ricompattare il Pdl in vista delle prossime elezioni comunali del 2013. Un centro destra che a Grottammare non mette d’accordo i suoi tre esponenti di punta, la Concetti, Raffaele Rossi e Filippo Olivieri, e già nel 2008 ciò comportò un pesante ritardo nella presentazione della lista.

“Tutti noi dobbiamo indicare un candidato sindaco ideale e farlo in fretta abbiamo otto mesi davanti a noi. Siamo una squadra di calcio, non importa se qualcuno di noi starà in panchina, colui che entrerà in campo dovrà farlo per segnare dei gol. Abbiamo bisogno di un goleador”, commenta la Concetti utilizzando  un gergo calcistico.

Il consigliere di opposizione lancia così un appello agli altri due per ritrovare tutti insieme “la ragione”  e per gareggiare tutti sotto la stessa maglia e conclude: “Grottammare è storicamente di centro destra e l’hanno dimostrato le Amministrative scorse. Anche nelle scorse comunali se avessimo avuto la possibilità di andare al ballottaggio avremmo vinto. Noi attualmente siamo all’opposizione pur avendo la maggioranza e Merli è sindaco con il 47% delle preferenze”.

(Ricordiamo i risultati delle scorse elezioni: Popolo della Libertà, Concetti 33,79% – 3372 voti; Grottammare Futura, Mariani 15,22%-1519 voti; Solidarietà e Partecipazione, Merli, 46,25% -4616 votiPopolo di Grottammare, Lisciani 4,74 % -473 voti. Ndr)

Ad appoggiarla gli altri due consiglieri di centro destra Giuliano Vagnoni e Bruno Lucciarini De Vincenzi, l’ex consigliere Roberto Marconi, Giuseppe Concetti, Laura Bruni, Mariano Ascani, Tiziana Stampatori, Roberto Cappelli, Mario Ricci e Giuseppe Cameli.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.304 volte, 1 oggi)